Resta in contatto

Approfondimenti

Dalla “media punti ponderata” ai “criteri oggettivi e correttivi”: come crescerebbero le chance del Bari

Se la serie C non ripartisse, i galletti avrebbero diversi assi nella manica: hanno giocato di più, affrontato un maggior numero di gare in trasferta e si sono confrontati con gran parte delle big.

Bisogna considerare anche lo scenario peggiore. Quello, cioè, che la serie C non possa ripartire. Nemmeno per disputare i soli play off. E allora, ecco che entrerebbero in vigore i nuovi sistemi annunciati dall’ultimo consiglio federale. Come è noto, l’assemblea di Lega Pro al momento ha indicato il Carpi come quarta promossa in serie B in virtù della media punti ponderata che risulta migliore rispetto a quella del Bari.

I biancorossi, però, potrebbero ribaltare la situazione a loro favore secondo i criteri “oggettivi” e “correttivi” che ha intenzione di adottare la Figc. Se davvero si volesse portare le formazioni tutte ad un criterio di parità di condizioni, allora il Bari si ritroverebbe diverse condizioni favorevoli. Innanzitutto, l’aver giocato più gare rispetto alle concorrenti degli altri gironi non sarebbe più un handicap. Se poi si adottassero altri parametri di valutazione, allora bisognerebbe pesare il fatto che i galletti hanno giocato ben 16 gare in trasferta e che hanno incontrato praticamente tutte le big del girone C: contando le prime cinque, all’appello mancherebbe solo la sfida con il Potenza. E ancora. Se entrassero in ballo requisiti quali bacino d’utenza, stadio e media spettatori, le chance di ribaltare una situazione favorevole aumenterebbero a dismisura.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

Ribaltare una situazione sfavorevole non favorevole… correggere. 😉

Enzo
Enzo
9 giorni fa

Promosse tutte e tre le seconde sarebbe la migliore soluzione ideale.
Una serie B più allungata di partecipanti,anticipando l’inizio del campionato,sarebbe una soluzione favorevole.

Advertisement

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti