Resta in contatto

Calciomercato

Diciassette giorni e nessun acquisto: Bari, che succede?

La Gazzetta del Mezzogiorno analizza il momento del club biancorosso sul mercato: dai colpi annunciati allo stallo attuale.

Diciassette giorni di attesa. Dall’inizio del mercato di gennaio ad oggi, il Bari non ha ancora annunciato alcun acquisto. La Gazzetta del Mezzogiorno analizza una situazione in controtendenza con quanto aveva lasciato trasparire il presidente Luigi De Laurentiis a dicembre, quando, in occasione dell’inaugurazione dello store ufficiale in Corso Cavour, dichiarò: “Stiamo lavorando alacremente sul mercato: ci saranno grandi novità”.

Una frase che lasciava presagire una strategia molto più aggressiva. La campagna trasferimenti invernale non è facile: chi possiede calciatori di valore, tende a volerne trarre il massimo profitto economico. In tal senso, si deve leggere l’atteggiamento dell’Ascoli su Nikola Ninkovic, ovvero il fantasista desiderato da Vincenzo Vivarini. La società marchigiana ha sparato una richiesta fuori mercato (circa cinque milioni): un gioco al rialzo al quale il Bari non si è prestato.

Per motivi simili, non si chiude ancora l’affare legato a Karim Laribi. Da oltre una settimana, l’accordo tra il club biancorosso con Verona (proprietario del cartellino del trequartista) ed Empoli (squadra che lo ha in prestito in questo torneo) è praticamente ratificato. Tuttavia, il 28enne italo-tunisino non vorrebbe perdere troppo in termini economici scendendo di categoria: ragion per cui, si sta stendando a trovare le intese definitive sui bonus.

Allo stato attuale, il colpo più vicino appare Mattia Maita, 27enne centrocampista in forza al Catanzaro: il profilo individuato per sostituire l’infortunato Zaccaria Hamlili. Tra le esigenze, permane la necessità di acquistare pure un difensore (sondato Andrea Gasbarro, 24enne del Livorno) ed un attaccante, qualora, come sembra, sarà ceduto Franco Ferrari: per la prima linea, resta sotto monitoraggio Giacomo Beretta (27 anni, dell’Ascoli), ma potrebbero emergere altre piste.

E’ quindi concreto il rischio di affrontare i prossimi impegni ravvicinati con un numero di calciatori inferiore rispetto al girone d’andata. Basti pensare che Floriano è andato al Palermo e Hamlili è fuori causa, senza dimenticare gli elementi in odore di cessione: oltre Ferrari, eclatanti sono gli esempi di Tomasz Kupisz e Samuele Neglia. Se l’obiettivo era focalizzato a giocare al meglio la sfida con la Reggina per provare ad accorciare le distanze dalla vetta, allora pare ormai evidente che manchino i tempi per inserire adeguatamente i nuovi innesti prima dello scontro diretto in Calabria in programma il 26 gennaio, con ben due impegni (19 con il Rieti, 22 con la Sicula Leonzio, sempre al San Nicola) da assolvere in precedenza.

17 Commenti

17
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
ENZO Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se non si acquista forse e’ anche perche’ si ha difficolta’ a vendere!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ho fiducia nel Presidente.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Magari si aspettavano più tifosi sugli spalti.. io per primo non vado allo stadio da due anni..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Stanno vedendo di prendere a sorteggio un timone qui in mezzo per fare il mercato… Visti i ds e dg e allenatori che stanno….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Invece di chiamare scjat o stad strisciat

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

…ottima disamina…i prox impegni casalinghi sarebbero stati propedeutici per l’inserimento di qualche nuovo acquisto!!… dopo Reggio avremo le idee più chiare!?!…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

NON STIAMO CON IL FIATO SUL COLLO ALLA SOCIETA’…IL TIFOSO DEVE SOLO DARE SOSTEGNO, NON COSTA NULLA, GLI ACQUISTI COSTANO E VANNO PAGATI…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vu’ stat frecat

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non prende nessuno

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Un altro fallito wanna vattin va

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sceneggiate napoletane ???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non ston sold

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mamma mia che tende nere???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Rabbineria allo stato puro

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non arriverà nessuno e se arriverà non sarà chissache….

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sono finiti i soldi

ENZO
Ospite
ENZO

Ultimamente eravamo abituati alle scellerate iniziative commerciali e propagandistiche di altri patron del Bari , con tante delusioni ed amarezze famosi agli occhi di tutti.
Il nuovo corso è più serio e programmato, e sono convinto che verranno fuori ottimi rinforzi per la squadra.
Calma e pazienza tutto si aggiusta.
Sempre forza Bari.

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Giovanni,è stato un Grande ne avessimo di giocatori oggi seri e affezionati alla propria città come lui."

Joao Paulo, un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Ultimo commento: "Inserire i commenti da parte degli utenti equivale a vederli pubblicati. Gli unici commenti che vengono cancellati sono quelli che possono avere..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "dopo di lui più nessuno in quel ruolo! a oggi guardo ancora le sue azioni e i suoi goal su youtube ièv fort!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calciomercato