Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bari, Claudio Turi tra le stelle dei giovani biancorossi

Il portiere della Under 15 sta sorprendendo tutti e le convocazioni sempre più frequenti stanno ripagando gli sforzi

“Ricordo che era un giovedì pomeriggio, la Società mi aveva chiesto di passare dalla sede dopo l’allenamento perché c’era una comunicazione per me. Mio padre è passato a prendermi dal centro sportivo per andare allo stadio, ammetto che un po’ d’ansia c’era”. Quel pomeriggio Claudio Turi, portiere dell’Under 15 biancorossa guidata da mister Diaw Doudou, riceveva la convocazione con la nazionale Under 15. “Un raduno di due giorni a Roma e poi in Portogallo per partecipare a un torneo UEFA con la Nazionale Under 15. Una notizia assurda! Io, unico tesserato per una squadra della Serie C; impensabile, con tutti i ragazzi di A e B che avrebbero potuto chiamare, non me lo sarei davvero mai aspettato, né io, né la mia famiglia”.

In Algarve gli azzurrini si rivelano devastanti, tre gare, tre vittorie, un solo gol subito: 4-1 al Portogallo, 1-0 alla Spagna e 3-0 alla Finlandia: “Se ripenso alla gara con la Finlandia ho ancora i brividi: cantare l’inno abbracciato ai tuoi compagni, ascoltare quello di un’altra Nazione, indossare quella maglia, emozioni uniche. Dopo la partita ho scritto subito a mio padre, volevo condividere con la mia famiglia quelle sensazioni. La CT Patrizia Panico mi ha colpito  per la tranquillità con cui è riuscita a farci sentire consapevoli delle nostre forze ma voleva restassimo umili”.

Al ritorno a Bari, medaglia al collo e sorriso stampato in volto, ha ritrovato i compagni di spogliatoio, quei compagni con cui sta scrivendo pagine sempre più importanti, affacciato alla finestra dei sogni: “Con mister Doudou e mister Roca, preparatore dei portieri, stiamo facendo un lavoro straordinario. Ogni giorno è come essere in famiglia, ridiamo, scherziamo, ma soprattutto lavoriamo sodo. Un campionato inaspettato, quasi perfetto. Il Mister ci ricorda sempre di tenere i piedi per terra e di affrontare ogni gara come se fosse la finale di Champions”.

Idoli? Jan Oblak dell’Atletico è il modello di portiere a cui mi ispiro per tecnica, stile e sicurezza che trasmette. Ho un sogno, esordire nel San Nicola con la maglia del Bari. So che devo continuare a lavorare duro, ma ringrazio tutti per dove sono adesso, dalla Società ai mister, dai compagni ai fisioterapisti, ai magazzinieri, grazie davvero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News