Resta in contatto

News

Vivarini si prepara al Potenza: “Partita aperta ma noi siamo il Bari!”

L’allenatore dei biancorossi si prepara alla gara contro i lucani, presentandola come un match apertissimo e dal tasso tecnico elevato

Sarà una bella partita, aperta a qualsiasi risultato. E proprio per questo dovremo alzare l’attenzione e la cura di ogni minimo particolare”. Vincenzo Vivarini sa che la partita di domani al San Nicola contro il Potenza non sarà come le altre. Secondi in classifica, sorprese del campionato e in ottimo stato di forma i lucani saranno un avversario davvero ostico. Per questo servirà la prestazione migliore: “Il Potenza è una squadra organizzata, ben messa in campo e con giocate preordinate e definite. Viene da anni di lavoro, è molto stimolante affrontarla”, ha proseguito il tecnico biancorosso.

“Ci aspettiamo una grande partita da parte loro e non penso ad una partita sparagnina. Secondo me sarà bella da vedere con diversi spunti tattici e aperta a tutto. –  ha detto – Noi da parte nostra arriviamo bene, senza nessun problema fisico. Abbiamo recuperato D’Ursi e Costa, rosa al completo”. Con tutta probabilità il tecnico abruzzese riconfermerà la formazione delle scorse settimane nel segno della continuità: “Sulla formazione abbiamo valutato diverse soluzioni e possibilità, anche a partita in corso. C’è bisogno dell’aiuto di tutti. Siamo a Bari ma ci vuole umiltà. L’abbiamo preparata al meglio”.

E allora servirà anche invertire il trend casalingo con una vittoria convincente: “Adesso facciamo discorsi di classifica, punti e avversari. Da quando sono qua, mi manca qualche vittoria ma per me è importante cercare di affinare la squadra, ottimizzare le potenzialità. Nel momento in cui riusciamo ad avere mentalità giusta e concentrata, chiaro che non si perdono punti. Dobbiamo credere di più in noi stessi a prescindere dai risultati degli avversari”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe Abbatecola
Giuseppe Abbatecola
8 mesi fa

La miglio difesa è l’attacco… sono gli altri che si devono preoccupare di come affrontare il Bari.
Frattali Sabbione Di Cesari Per rotta Hamlhili Scavone Bianco Floriano Simeri Antenucci D’Ursi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Non e sicuro della squadra altrimenti diceva altro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Che significa risultato aperto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

M.eno parole e più fatti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Macché aperta , dobbiamo asfattarli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Cioè… aperta a qualsiasi risultato.
Ma di cosa stiamo parlando.
Questa è una partita che dovrebbe avere solo un risultato.
Noi siamo il Bari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Domani vincere per la città e per blasone…avanti BARI !!!!

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News