La Bari Calcio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Bari, Vivarini: “Vittoria importante. Abbiamo bisogno di tempo per lavorare”

Al termine del match vinto dai biancorossi, il tecnico ha analizzato la prestazione dei suoi

Nell’anticipo della settima giornata del Girone C di Serie C,  il Bari è riuscito a spuntarla di misura sul campo del Picerno grazie a un goal di Simone Simeri. Tornati al successo dopo tre gare, i galletti hanno regalato la prima vittoria a Vincenzo Vivarini che aveva debuttato con un pari in casa contro il Monopoli durante il turno infrasettimanale.

Al termine della gara del Viviani, il mister biancorosso è intervenuto in conferenza stampa: “È una vittoria molto importante perché abbiamo bisogno di tempo per fare quello che abbiamo in mente. Abbiamo bisogno di non perdere la fiducia in noi stessi. Oltre a vincere dobbiamo giocare bene. C’è bisogno di tempo e lavoro, per questo sono fondamentali i risultati. Ora abbiamo una settimana per lavorare meglio”.

Dopo quattro giorni di lavoro con la squadra si è già intravisto qualche concetto tattico del nuovo allenatore: “Cambiando filosofia la squadra deve metabolizzare. Io ho dato dei concetti semplici e lineari, fare attenzione sulle seconde palle, il baricentro più alto. Per tre quarti di partita l’abbiamo fatto bene, poi ci siamo abbassati. Gli ho detto di non pensare che possiamo dominare solo perché siamo il Bari, ci vuole anche umiltà. Gli avversari ci affrontano con grande rispetto e applicazione. Loro hanno fatto un tiro da fuori area dove è stato bravo Marfella. Dobbiamo essere più veloci nella manovra, servire meglio gli attaccanti. Il Picerno ha fatto la sua partita con grande aggressività. È stata una buona vittoria”.

A risolvere il match è stato Simone Simeri, attaccante che qualche settimana fa era stato escluso per scelta tecnica da Cornacchini: “Ho azzerato tutto – spiega Vivarini -. Ho visto il primo allenamento mi è piaciuto molto D’Ursi. Ieri si è mosso berne Simeri e l’ho fatto giocare. Sono tutti bravi, anche quando Ferrari è entrato ha fatto bene. Qualcuno soffre le caratteristiche del modulo e sta giocando meno. A me interessa l’applicazione e il modo di stare in campo”.

Anche oggi Vivarini ha riproposto il 3-5-2 già adottato da Cornacchini ma non esclude di poter cambiare qualcosa in futuro: “Non ho voluto stravolgere le sicurezze che aveva la squadra ma è chiaro che sto ragionando sulle caratteristiche della squadra. A Teramo ho vinto il campionato col 3-5-2, lo facevamo bene. Bisogna adattare il modulo alle caratteristiche della squadra. Oggi abbiamo fatto un paio di rinvii dove abbiamo pallleggiato male in fase di costruzione”. Infine il tecnico ha risposto sulle condizioni di Valerio Di Cesare, uscito malconcio nel finale: “Ha preso un colpo alla schiena ed era un po’ stanco, ha fatto tre partite in una settimana”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Giovedì l'ultima gara della stagione: biancorossi costretti a vincere per restare in serie B...
Il focus del quotidiano in vista del match di ritorno contro la Ternana...
L'analisi delle sostituzioni: anche Ciro Polito ha ammesso i problemi...

Dal Network

Ennesima follia da parte di Dazn: l'emittente ha alzato ancora i prezzi e i tifosi...
Roberto Breda, tecnico della Ternana, si presenta in sala stampa per presentare la gara d’andata...
Rolando Maran è intervenuto in conferenza stampa nel post partita di Bari-Brescia, incontro terminato con...

Altre notizie

La Bari Calcio