Resta in contatto

News

Bari, Awua: “Emozionato davanti al San Nicola. Noi meglio nel secondo tempo”

Il centrocampista nigeriano autore di un’altra buona prova ha parlato nel post-gara con la Reggina

Theophilus Awua è sicuramente una delle note più liete in questo avvio di stagione non del tutto convincente da parte del Bari. Arrivato nelle ultime ore di mercato dallo Spezia, il classe ’98 si è guadagnato subito la fiducia di Cornacchini dopo aver fatto una buona impressione a Rieti. Anche ieri Awua è stato protagonista con una prestazione solida e determinata, risultando tra i migliori.

Queste le sue parole a RadioBari nel post-gara: “All’inizio ero un po’ emozionato perché era la prima volta al San Nicola, davanti ai nostri tifosi. Mi sono allenato bene in questi giorni, ero pronto”. Nel finale c’è stata anche un’azione di contropiede in cui si è reso protagonista con una progressione impressionante ma in cui è mancato l’ultimo passaggio: “Ero un po’ stanco – ammette -, non sono riuscito a fare il passaggio finale”.

A parte la soddisfazione per una buona gara a livello personale, Awua non si è mostrato contento del risultato: “Inizialmente non siamo riusciti ad entrare in partita e a fare quello che dovevamo. Giocando meglio nel primo tempo avremmo potuto anche vincere. È mancata la pressione, loro hanno preso coraggio e noi uscivamo in ritardo, prendendo delle imbucate. Queste sono state le nostre difficoltà”.

Awua riconosce merito al mister per il cambio di atteggiamento nella ripresa: “Con il cambio modulo è stato più facile andare a pressare alta la Reggina, accorciare le distanze e recuperare il pallone. Loro sono una squadra preparata come noi. Inizialmente hanno fatto meglio. Per fortuna nel secondo tempo abbiamo giocato meglio e recuperato il risultato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News