Resta in contatto

News

Antenucci: “Bari, possiamo e dobbiamo migliorare. Il modulo? Conta relativamente”

L’attaccante presenta la sfida coi calabresi in conferenza stampa

A presentare il match con la Reggina è Mirco Antenucci“Quella di lunedì è una sfida importante per noi, cercheremo di portarla a casa. Il fatto che si giochi di sera, quando farà meno caldo, credo che sarà un elemento positivo per lo spettacolo visto che d’estate è difficile poter giocare al 100% – le parole dell’attaccante in conferenza stampa – Con la Viterbese abbiamo sbagliato e ne abbiamo parlato, ma non possiamo avere paura di giocare al San Nicola, che è sempre uno stimolo in più”.

L’attaccante in queste prime uscite ha dovuto fare i conti, come i suoi compagni, con continui cambi di modulo e di partner. “Il mister ci vede durante la settimana ed è lui a fare queste valutazioni. Abbiamo dei bravi attaccanti. Io in passato ho giocato in diversi modi. Qual è il miglior modulo per sfruttare le mie caratteristiche? Non lo so, non sta a me dirlo, bisogna sempre valutare il contesto di riferimento. Se il mister pensa che il 3-5-2 sia la soluzione migliore siamo tutti contenti. Noi dobbiamo solo pensare a giocare, non a fare gli allenatori”.

I biancorossi sono reduci da una vittoria ottenuta in extremis al termine di un match soffertissimo. “A Rieti è stata una vittoria di cuore e di carattere, io credo che siamo ancora al 50% delle nostre possibilità. Lo sappiamo che si può fare molto meglio. Ma serve maggior equilibrio, non si può far pesare in maniera eccessiva né una vittoria né una sconfitta. Questo è un campionato difficile. Non è facile giocare su certi campi contro squadre che si chiudono in difesa. Adesso dopo le prime tre giornate affrontiamo un avversario diverso, molto forte tecnicamente. Ci sarà da battagliare. C’è pressione? Bisogna saperla gestire. L’importante è che non diventi schiacciante dopo una sconfitta“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News