Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

L’ex Langella pronto a un’altra stagione in D: “Spero di vincere il campionato”

L’ex centrocampista del Bari fa parte della rosa del Palermo che affronterà il prossimo campionato dilettantistico nel girone I

Christian Langella, centrocampista classe 2000 di proprietà del Pisa, l’anno scorso ha fatto parte della rosa del Bari che ha vinto la Serie D. Finita la stagione, il giovane ha fatto ritorno al club toscano ma dopo il ritiro è stato nuovamente ceduto in prestito tra i dilettanti, questa volta con la maglia del Palermo, club che ha subito la stessa sorte dei galletti dopo essere fallito e aver mancato l’iscrizione alla Serie B.

Langella che già conosce bene il Girone I, quello dove militeranno i rosanero, poiché l’anno scorso vi fu inserito anche il suo Bari, ha rilasciato una breve intervista al Corriere dello Sport, dando la dimensione di ciò a cui va incontro il Palermo nel campionato che inizierà a breve: “Chi pensa ad una passeggiata, sbaglia. La D è un campionato terribile. Vai in campi duri e gli avversari vogliono farti la festa. Il segreto per vincere? Il gruppo e i giocatori di qualità. A Bari ho giocato con Brienza, è stato lui a parlarmi per primo di Palermo. Qui mi aspetto di vincere il campionato e, dal punto di vista personale, di trovare spazio e dare un apporto alla squadra. Mi godo quest’anno, poi si vedrà”.

Langella è passato dall’avere in panchina mister Cornacchini, ancora alla guida del Bari, a un nuovo tecnico Rosario Pergolizzi: “Che differenze ci sono tra uno e l’altro? Poche, anche a Bari si preferiva una manovra vivace e in verticale. Pergolizzi sta cercando di imporci questa idea. In D, trovi campi difficili e devi subito fare gol”. Anche in rosanero Langella conserverà la maglia numero 33: “Questo numero l’ho avuto Pisa e l’ho ripreso a Bari. Mi ha portato fortuna e me lo tengo stretto anche per questa nuova avventura”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News