Resta in contatto

News

Cornacchini: “Bari, dimostrami che stai crescendo. Con l’Avellino giocheranno…”

Il tecnico preannuncia importanti novità riguardo l’undici che sfiderà i biancoverdi

Dopo la Paganese, battuta di misura al San Nicola, il Bari si appresta a disputare il primo match in trasferta della stagione. I biancorossi scenderanno in campo al Partenio-Lombardi contro un avversario a corto di preparazione ma intenzionato a vendere cara la pelle. Un’occasione, per mister Cornacchini, per testare la squadra su come approcciare le gare lontano dalle mura amiche. “Torniamo ad Avellino dopo tre mesi. E’ una situazione diversa, questo è un altro Bari – spiega il tecnico in conferenza stampa – Mi aspetto di vedere miglioramenti da parte nostra, voglio vedere una squadra in crescita. Non voglio fare brutta figura. Anche perché la settimana prossima comincia il campionato”. 

L’undici che scenderà in campo contro gli irpini sarà diverso rispetto a quello visto con la Paganese: “In porta giocherà Frattali, mentre al centro della difesa giocheranno Sabbione e Perrotta, forse cambierà qualcosa anche a centrocampo. Schiavone? Non è ancora pronto ma penso che gli darò dei minuti per fargli prendere la condizione. In attacco dovrebbero giocare Simeri e Antenucci, voglio vedere come si comportano. Credo che possano giocare insieme senza problemi. Floriano? Ha saltato tutta la preparazione per un infortunio. Rispetto agli altri è indietro anche se adesso comincia a stare meglio. Non so se domani troverà spazio”. 

Il reparto arretrato è finito nel mirino della critica per le due ingenuità commesse nel match con gli azzurrostellati, che sono costate due gol: “Amnesie? Mi vien da sorridere. Non c’è alcun caso difesa. Sono episodi che possono accadere. A volte siamo arrivati con un attimo di ritardo, altre dovevamo stare più attenti sui calci piazzati. In settimana abbiamo lavorato su questo. Per il resto abbiamo subito veramente poco. E poi siamo una squadra con una mentalità propositiva e che prova sempre a fare la partita. Il rischio di concedere qualcosa c’è sempre. Ma questi ragazzi hanno disponibilità e capacità per poter apprendere tutto. Dobbiamo migliorare su tante cose ma vi posso assicurare che siamo sulla strada giusta”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News