Resta in contatto

Calciomercato

Calciomercato Bari: il ‘sogno’ Brugman dal Pescara al Parma

Il centrocampista degli adriatici, uno dei primissimi nomi accostati al Bari, vicinissimo alla firma con i ducali

Il calciomercato condotto fino ad oggi dal Bari può definirsi ‘pirotecnico’. Il club manager Matteo Scala, con la preziosa collaborazione degli uomini di fiducia dei De Laurentiis Cristiano Giuntoli e Giusppe Pompilio, è riuscito a consegnare a mister Cornacchini una squadra con tanta qualità e alternative.

Il fiore all’occhiello è indubbiamente Mirco Antenucci, un calciatore che avrebbe potuto tranquillamente rimanere a giocarsi le sue chance in Serie A, o al massimo accettare una Serie B con una squadra che punta alla promozione. L’attaccante ex SPAL è stato uno dei primissimi nomi accostati al Bari neo-promosso in Serie C e alla fine (anzi all’inizio, visto quanto è stata rapida la trattativa) è arrivato a vestire in biancorosso.

Per tutto giugno e inizio luglio, un altro nome che ha tenuto fortemente banco nelle voci di mercato riguardanti i galletti è stato quello di Gaston Brugman, regista uruguagio del Pescara. Da subito la trattativa per portarlo a Bari è parsa molto complicata, vista l’alta qualità e l’età ancora relativamente giovane del centrocampista (compirà 27 anni a settembre). Il Bari dunque ha preferito virare con convinzione su un altro profilo in grado di organizzare il gioco nella zona nevralgica del campo acquistando il centrocampista scuola Juve Andrea Schiavone.

E alla fine si è rivelata una mossa intelligente, poiché ha evitato di perdere troppo tempo per una trattativa che rischiava di andare per le lunghe, viste le tante squadre che volevano Brugman. È notizia delle ultime ore l’accordo dell’uruguagio con il Parma. Nell casse del Pescara finiranno 2 milioni di euro più il cartellino dell’attaccante italo-brasiliano Matteo Brunori Sandri.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Calciomercato