Resta in contatto

News

Bari, una delle armi vincenti può essere l’unità del gruppo

Il calciomercato condotto dal Bari ha levato consensi unanimi da parte della maggior parte della stampa e degli addetti ai lavori. Almeno sulla carta, la compagine biancorossa sembra avere tutte le carte in regola per puntare con decisione alla vittoria del prossimo campionato di Serie C, o perlomeno per recitare un ruolo da protagonista.

Durante la conferenza stampa di chiusura del ritiro, il club manager Matteo Scala ha fatto il punto sul mercato condotto fin qui, esprimendo una certa soddisfazione per aver raggiunto gran parte, se non tutti, gli obiettivi che si era prefissato il club. “Abbiamo cercato di prendere giocatori con grandi qualità tecniche e umane” ha detto Scala.

Proprio sul lato umano dei nuovi arrivati si sofferma La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, sottolineando lo spirito di gruppo che si è venuto a creare durante i quindici giorni di preparazioni svolti in Trentino Alto-Adige.

Ad animare principalmente le giornate dei biancorossi sono stati il veterano Di Cesare il suo vecchio amico Mirco Antenucci: i due si sono resi protagonisti di memorabili sfide a briscola col resto dei compagni. Un altro leitmotiv del ritiro dei galletti sono stati i gavettoni, specialità in cui sono stati parecchio attivi Costa, Antenucci e Scavone (gli ultimi due da vittime!). Da ricordare anche il battesimo riservato ai nuovi arrivati, accettati nello spogliatoio soltanto dopo aver sostenuto una “prova canora”.

Il quotidiano si sofferma anche sull’importanza del neo-collaboratore tecnico di Cornacchini Luca Cacioli, fino all’anno scorso giocatore del Bari e oggi pronto a mettere tutta la sua esperienza al servizio dei galletti, facendo da trait d’union tra la squadra e lo staff tecnico. Un quadro complessivamente positivo, che non può fare altro che sperare bene in vista dell’imminente inizio di stagione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News