Resta in contatto

News

Ultimo giorno di ritiro. Il Bari saluta Bedollo

Ripresa fissata per martedì pomeriggio a Bari (ore 17)

E arrivò l’ultimo giorno di lavoro nel ritiro pre-campionato di Bedollo per mister Cornacchini e il suo gruppo. Dopo 15 giorni di allenamenti sull’Altopiano di Pinè, 22 sedute tra campo e palestra, tre amichevoli disputate (15 gol fatti, 2 subiti), un’accesa sfida a footgolf, cene, gavettoni e tiratissime partite a briscola, la truppa biancorossa ha lasciato questa mattina il BioHotel di Brusago e salutato il Trentino dandosi appuntamento a martedì pomeriggio (a partire dalle ore 17) a Bari per la ripresa degli allenamenti in vista del triangolare amichevole di Salerno in programma giovedì 1 agosto, a partire dalle ore 20:30, allo stadio Arechi. Il primo appuntamento ufficiale per i galletti è invece fissato per l’11 agosto, Coppa Italia Serie C, contro la Paganese al San Nicola.

Prima del rompete le righe, questa mattina la squadra ha quest’oggi svolto un lavoro dedicato alla parte tecnico-tattica: 70 minuti suddivisi tra riscaldamento a secco e serie di partitelle a tema ad alta intensità a tutto campo. La chiusura affidata a un rigore di Neglia che spiazza Frattali. Il triplice fischio del Mister fa calare il sipario sul ritiro 2019/20.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News