Resta in contatto

News

UFFICIALE – Camplone nuovo tecnico del Catania

Andrea Camplone

Andrea Camplone sostituisce Andrea Sottil sulla panchina del Catania

I rumors delle ultime ore hanno trovato conferma. E’ Andrea Camplone il nuovo allenatore del Catania. L’ex tecnico di Perugia e Bari sostituisce Andrea Sottil, esonerato lo scorso 2 luglio nonostante un contratto fino al 2021. Camplone torna in panchina dopo quasi due anni di stop. L’ultima esperienza da allenatore risale alla stagione 2017/18 quando venne esonerato dal Cesena dopo la settima giornata di campionato.

Di seguito il comunicato del club etneo:

Il Calcio Catania comunica di aver affidato l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Andrea Camplone, nato a Pescara il 27 luglio 1966. L’allenatore abruzzese, che ha conquistato una promozione in Serie B con il Perugia per effetto del 1° posto nel girone B della Prima Divisione Lega Pro 2013/14, ha vissuto le principali esperienze professionali con lo stesso club umbro e con il Bari, condotti rispettivamente nel 2015 e nel 2016 ai playoff per la promozione in A. La carriera in panchina iniziò con il Penne, guidato dall’Eccellenza alla D nel 2005, e l’Alba Adriatica. In ambito professionistico, inoltre, Camplone ha collezionato ulteriori esperienze a Lanciano, con il Martina, con la Cavese e con il Benevento, in terza serie, e con il Cesena, in Serie B. Il tecnico pescarese ha sottoscritto un contratto di durata annuale, con diritto di opzione a favore del nostro club per la stagione 2020/21. Sabato 13 luglio alle 12.00 in Sala Congressi, a Torre del Grifo Village, il Calcio Catania presenterà ufficialmente ai giornalisti ed agli operatori dell’informazione l’intero staff tecnico della prima squadra rossazzurra per la stagione 2019/20.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Peccato sono solo 11, perchè ci sarebbero altri tipo Tovalieri, Daniel Andersson, Kenneth Andersson, Neqrouz, Gerson, Garzja, Mancini, De Rosa"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo i suoi bolidi dai calci di punizione ed in particolare il goal in in cosenza bari che ci spinse verso la A. Grande difensore."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da News