Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Bari-Ternana, le pagelle: Botta illumina, Cheddira spreca

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Torna a muovere la classifica il Bari, che dopo due sconfitte consecutive, guadagna un punto nel turno interno contro la Ternana, che resta avanti di un punto rispetto alla formazione biancorossa.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6,5 – Inoperoso per novanta minuti, attento quando Donnarumma lo sollecita nel recupero;

PUCINO 6 – Pochi problemi dalla sua parte, qualche amnesia in avvio di ripresa ma non paga dazio;

DI CESARE 6,5 – Rientro in campo positivo, con Vicari non concede praticamente nulla agli avanti rossoverdi;

VICARI 6,5 – Ottima prova senza sbavature: stavolta concentrato fino alla fine. A turno, mette la museruola agli avversari;

RICCI 6,5 – Primo tempo di intensità unica, crea pericoli sull’out mancino assieme agli scatenati Folorunsho e Botta. Reclama il rigore, che ci poteva stare. Nella ripresa si vede meno ma spinge fino alla fine, con estrema generosità;

MAITA 6 – Grinta e dinamismo nel ritrovato ruolo da mezz’ala destra. Anche lui, cala alla distanza e finisce in panchina per tirare il fiato;

MAIELLO 6,5 – Il Bari ritrova geometrie grazie al suo metronomo, nuovamente in campo dopo le assenze contro Ascoli e Frosinone. La manovra ne beneficia, e non è un caso se il Bari sfodera una delle migliori prestazioni stagionali;

FOLORUNSHO 6,5 – Primo tempo da protagonista assoluto, giganteggia sulla linea mediana. Si spegne nella ripresa e Mignani lo tira fuori;

BOTTA 7 – Pimpante come non si vedeva da un bel po’. Mette costantemente in affanno la difesa della Ternana e soltanto la traversa gli impedisce di trovare la soddisfazione personale che avrebbe meritato;

SCHEIDLER 6,5 – L’esordio da titolare poteva rivelarsi da sogno ma il VAR gli nega la gioia della rete che aveva trovato. Generoso e con la giusta grinta, la prova resta positiva;

CHEDDIRA 5 – Meriterebbe un voto alto per la prestazione, ma al contempo non possono passare inosservate le tre occasioni mancate nell’arco della gara. Clamorosi gli errori nella ripresa, a due passi da Iannarilli;

D’ERRICO 5,5 – Rileva Folorunsho, ma non riesce a trovare spazi e tempi per incidere;

SALCEDO 5,5 – Entra per regalare freschezza al reparto avanzato ma incide poco o nulla;

GALANO 6 – SI rivede in campo. Entra però quando la squadra è stanchissima e non trae benefici dalla situazione;

MALLAMO sv  – Pochi minuti in campo, non giudicabile;

MIGNANI 6,5 – Il Bari offre una prestazione bellissima, probabilmente la migliore stagionale. Il gol non arriva, ma le responsabilità non sono sue. I cambi non incidono;

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio