Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bari, Mignani: “A Frosinone partita difficile ma abbiamo bisogno di punti”

Il tecnico biancorosso presenta in conferenza stampa la partita dello ‘Stirpe’

Michele Mignani, allenatore del Bari, si proietta in conferenza stampa sull’appuntamento di sabato contro il Frosinone. Queste le sue dichiarazioni:

FROSINONE – “Andiamo ad affrontare una squadra che fino ad oggi ha fatto molto bene e che in casa ha sempre vinto senza prendere gol. E’ una partita difficile, loro hanno giocatori di qualità, capaci di ribaltare sempre l’azione, noi dobbiamo essere bravi ricominciando a pensare che quello che abbiamo fatto fino ad ora non è figlio del caso ma del lavoro. Servirà stare molto attenti lavorando da squadra e facendo quello che ci è riuscito per buona parte di questo periodo”.

SIMILI MA DIVERSE – “Frosinone e Bari sono squadre diverse da un punto di vista di caratteristiche dei giocatori, ma allo stesso tempo simili perché fanno dell’intensità e dell’attenzione in fase difensiva alcune delle loro principali forze. Sappiamo che se lasci campo il Frosinone può diventare una squadra molto pericolosa”.

PUNTI – “Abbiamo bisogno di fare risultato, non dobbiamo pensare ai numeri degli altri. Ragioniamo su noi stessi, abbiamo bisogno di punti per la nostra classifica”.

ZUZEK – “Zuzek secondo me ha fatto un’ottima partita, io sapevo che il ragazzo aveva bisogno di un po’ di tempo per entrare in sintonia con il nostro pensiero. Adesso è pronto e per me è un titolare come tutti gli altri”.

MAIELLO E MALLAMO – “Maiello sta molto meglio ma non ha senso prendersi un rischio, Mallamo può essere considerato un’alternativa sia a Maiello che a Maita e che può essere utilizzato in tutti i ruoli del centrocampo. Con il Parma ha fatto una grandissima partita di qualità e quantità, dobbiamo anche considerare quanto abbiamo speso nella partita del Tardini che è stata intensa, tosta e giocata fino al 90′”.

ATTACCO – “Non penso che l’attacco sia dipendente dalla coppia Cheddira-Antenucci, a Parma abbiamo avuto le nostre occasioni anche senza Mirco in campo. Tutti gli attaccanti possono dire la loro in termini di lavoro e anche in termini di gol, sono tutti sul pezzo e pronti a dare il loro contributo”.

CETER – “Ceter ha accusato un fastidio al flessore che lo staff medico sta valutando, da lì capiremo quanto dovrà stare fermo”.

ANTENUCCI, PUCINO E FOLO – “Antenucci, Pucino e Folorunsho sono disponibili e stanno bene. Li abbiamo preservati a Parma per evitare rischi di qualunque tipo”.

GALANO – “Galano fa parte del gruppo, è chiaro che il parco attaccanti è numerosissimo e quindi devo fare delle scelte. Se ho pensato di farlo entrare a Parma è perché credo in lui. Quando siamo tanti qualcuno deve stare fuori, ma a Frosinone viene con noi”.

LA SPINTA DEI TIFOSI – “E’ una costante per la nostra gente, una spinta in più che abbiamo. Noi percepiamo questo affetto e dobbiamo continuamente dimostrare di meritarcelo. Anche questa volta cercheremo di dar loro una soddisfazione e di portare a casa un risultato positivo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Mannini volevo dire terza opzione"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News