Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Bari-Ascoli, le pagelle: si salvano Bellomo e Botta, male Vicari

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Prima sconfitta stagionale per il Bari, che cade al San Nicola sotto i colpi dell’Ascoli, che nel finale trova i tre punti grazie alle reti di Simic e Dionisi.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6 – Attento su Gondo a fine primo tempo, nulla può sulle reti avversarie;

PUCINO 5 – Prestazione imprecisa, condita da diversi errori di misura e disimpegni rischiosissimi. Nella ripresa prova a riscattarsi dalle parti di Guarna, entra in scena come protagonista in negativo in occasione della rete di Simic;

DI CESARE 5,5 – Il giallo a inizio gara probabilmente lo condiziona, ma Dionisi vede poco il pallone finché il capitano biancorosso resta in campo. Rischia l’espulsione e a inizio ripresa e Mignani lo richiama in panchina;

VICARI 5 – Tutto perfetto fino al minuto 77, quando il suo rinvio sballato favorisce la prima rete della formazione ospite. Scavalcato da Dionisi in occasione dello 0-2;

RICCI 5,5 – Dalle sue parti l’Ascoli sfonda, soprattutto nella ripresa. Si vede poco, spinge ancor meno;

BENEDETTI 5,5 – Prima da titolare non proprio indimenticabile. Volenteroso sulla corsia di destra ma senza spunti degni di nota;

MAITA 5,5 – Regista mobile, con più dinamismo rispetto a Maiello. Parte benissimo, sradicando palloni in serie agli avversari. Con il passare dei minuti, cala alla distanza e non trova più iniziative illuminanti;

FOLORUNSHO 5,5 – Non dominante come altre volte, soffre il dinamismo della linea mediana bianconera. Ha una buona ccasione di testa a quindici minuti dalla fine, ma spedisce a lato, sprecando;

BELLOMO 6 – Una prova volenterosa sulla trequarti, dove non riesce a ritagliarsi gli stessi spazi avuti contro Brescia e Venezia. Tonico e reattivo, sfiora la rete con una bella sventola da lontano. Nell’intervallo lascia il posto a Salcedo;

ANTENUCCI 5,5 – Tra i più attivi nel primo tempo, una sua conclusione mancina si perde di poco a lato. Nel finale di frazione ha una ghiotta occasione ma calcia malamente con il destro da posizione molto invitante. Sacrificato nella ripresa;

CHEDDIRA 5,5 – Si inceppa la macchina perfetta vista nelle ultime settimane: nessun guizzo degno di nota, pochi spazi a disposizione;

SALCEDO 5 – Entra per dare la scossa e fare la differenza, non riesce nell’obiettivo;

BOTTA 6 – Rispolverato dopo una vita, prova a regalare verve a un Bari spento, con alterne fortune;

TERRANOVA 6 – Rileva Di Cesare, si piazza nel cuore della retroguardia. Poche colpe;

CETER 5 – Venti minuti in campo, non lascia alcuna traccia;

D’ERRICO 6 – In campo per l’assedio finale, non riesce a dare l’apporto che vorrebbe;

MIGNANI 5,5 – Il Bari mostra una frenesia inspiegabile al cospetto di un avversario semplicemente ordinato. Le prova tutte per ravvivare la squadra ma non riesce nell’intento e conosce il sapore della prima sconfitta;

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Servono un centrale, un play e un attaccante da gol. Questo in caso di infortuni è per dare respiro a Di Cesare, Maiello e Cheddira."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio