Resta in contatto

Approfondimenti

Rubrica Spettatori, tutti i numeri della 2ª giornata: Bari tra le prime 4

Dal sold-out di San Siro al record di Bari. Dalla bolgia dell’Olimpico di Roma al calore del Ferraris di Genova. Ecco le presenze sugli spalti dei campi di Serie A e Serie B registrati nella seconda giornata di campionato.

Seconda giornata della rubrica Spettatori caratterizzata, in serie A, dal record di presenze casalinghe dell‘Inter che, con un S. Siro sold-out, si impone con 71.212 presenze. Superato il primato del Milan ottenuto alla prima di campionato.

Altro importante sold-out rilevato dalla Roma nel suo primo match casalingo contro la Cremonese; l’Olimpico infatti, colorato di giallorosso, rileva 60.859 spettatori. Il podio di giornata viene completato dal Napoli con un San Paolo che registra 36.559 presenze. Il quarto posto è occupato dalla Sampdoria nel suo esordio casalingo contro la Juve; sono infatti 27.573 i blucerchiati presenti.

Serie A – 2ª giornata

Gli slot 5, 6, 7 e 8 vengono occupati da club che fanno registrare numeri simili e lontani da quelli appena menzionati. Atalanta (19.216), Bologna (17.725), Udinese (17.054) e Torino (16.530) sono le squadre che presiedono le quattro posizioni su descritte. Chiudono la classifica delle presenze casalinghe di A l’Empoli con 10.441 spettatori e il Sassuolo che fa registrare 9.219 presenze al Mapei.

In trasferta il numero più alto di presenze rilevate nella massima serie lo conquista la Fiorentina che, nel derby toscano contro l’Empoli, ha colorato il Castellani con 2.700 fedelissimi. Al secondo posto di questa classifica troviamo il Milan con 1.637 supporters arrivati nella vicina Bergamo, facendo registrare il sold-out nel settore ospiti del Gewiss Stadium. Podio completato dalla Juventus con i suoi 1.500 supporters giunti a Genova nel match coi blucerchiati.

Alla quarta posizione troviamo la Lazio che fa registrare 1.430 spettatori nella trasferta di Torino con i granata. Quinto posto conteso da Lecce e Spezia grazie ai 1.000 supporters arrivati nella rispettive trasferte. Poco più giù, con 933 tifosi arrivati nella lontana Udine, troviamo la Salernitana ad occupare il sesto slot. Le ultime tre posizioni della classifica vengono presiedute rispettivamente da Cremonese (581), Hellas Verona (556) e Monza (100).

In serie B il record di presenze casalinghe di giornata se lo aggiudica il Bari che alla prima partita davanti ai suoi beniamini fa registrare 35.277 presenze.

Serie B – 2ª giornata

Al secondo posto troviamo un’altra piazza con numeri importanti come quella di Genova: in occasione di Genoa Benevento sono stati in 21.000 i supporters a colorare il Ferraris di rossoblù. Chiude il podio di giornata un altro club proveniente dalla A; il Cagliari infatti, alla prima casalinga davanti ai propri tifosi, ha fatto rilevare 14.592 spettatori.

Quarta posizione occupata dai lupi calabresi del Cosenza che al Marulla registrano numeri importanti: 9.229 i supporters presenti. I successivi due slot sono occupati da due club che hanno avuto numeri similari. Si parla infatti di Ascoli e Pisa che fanno rilevare rispettivamente 7.716 e 7.342 spettatori. Settimo e ottavo posto presieduti da Frosinone (6.939) e Perugia (5.543).

A cura di Fabio Dodaro

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Approfondimenti