Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Parma-Bari, le pagelle: Folorunsho, gol magnifico. Caprile ancora super

La gara al Tardini è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Primo pareggio stagionale per il Bari, che dopo i successi in Coppa Italia contro Padova e Verona, conquista il primo punt del campionato al Tardini di Parma. Succede tutto nel primo tempo con le reti di Man, Antenucci, Folorunsho e Mihaila.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 7,5 – L’esordio in serie B è iniziato come nei peggiori incubi: primo tiro e gol incassato. Si riscatta nel corso del primo tempo quando è straordinario sulle conclusioni di Mihaila, Bernabè e Vazquez, quando sfodera interventi eccezionali. Nella ripresa, ordinaria amministrazione e poco lavoro da sbrigare;

PUCINO 6 – Prestazione ordinata sulla corsia di destra, dove il Bari soffre davvero poco. Una sola sbavatura a fine primo tempo, quando con una diagonale errata, spiana la strada a Vazquez che centra il palo;

DI CESARE 6,5 – Forse in leggero ritardo sulla grande giocata di Man in avvio di gara, ma successivamente lascia le briciole a Inglese, Vazquez e Benedyczak che si alternano nel ruolo di centravanti con chiusure precise e puntuali;

TERRANOVA 5,5 – Entra in maniera negativa negli episodi delle reti avversarie: in avvio è bruciato da Vazquez in occasione del vantaggio del Parma, concede la punizione dal limite che Mihaila tramuta in rete nel recupero del primo tempo. Nella ripresa va meglio, senza particolari patemi;

RICCI 5,5 – Nel primo tempo, Man lo mette ripetutamente in crisi, imperversando dalla sua parte. Nella ripresa appare trasformato anche se i pericoli provengono sempre dalla sua parte, ma nel complesso regge molto meglio;

MAITA 6,5 – Poco appariscente ma offre tanta sostanza soprattutto davanti alla difesa, dove recupera tanti palloni, contrastando i temibili trequartisti di casa. Si vede poco in fase propositiva, peccato per l’errore in barriera in occasione del pari di Mihaila;

MAIELLO 5,5 – Scherzato da Man in occasione dell’1-0, appare in perenne affanno contro Vazquez e Bernabè nel corso del primo tempo. Migliora nella ripresa, quando i ritmi della gara rallentano tanto e ne trae beneficio;

FOLORUNSHO 7 – Spacca la porta con il siluro che regala il provvisorio vantaggio al Bari: una rete straordinaria che certifica l’ottimo momento di forma. Per il resto, è il calciatore più pericoloso e il più lucido in avvio di manovra;

BOTTA 6 – Protagonista nel primo tempo, dove trova spazi per sprigionare l’estro che gli appartiene. Egoista in un paio di casi nella ripresa, probabilmente annebbiato dalla stanchezza;

ANTENUCCI 6,5 – Dopo cinque minuti manda Cheddira in porta con un assist pregevole. Poco dopo, segna (al secondo tentativo) il rigore dell’1-1 dopo averne calciato uno in maniera discutibile. Offre qualità ma anche quantità nel corso dei novanta minuti, importante quando deve fare respirare la squadra;

CHEDDIRA 6,5 – Non segna, ma è ancora decisivo. Ha una palla gol dopo pochi minuti ma spreca. Si riscatta un minuto dopo procurandosi il rigore dell’1-1. Successivamente è lui a orchestrare il contropiede che porta Folorunsho alla botta micidiale dell’1-2. Qualche occasione potenziale nella ripresa, ma non riesce a incidere;

MALLAMO 5,5 – Venti minuti in campo. Mignani gli chiede freschezza ma in alcuni frangenti perde palloni che avrebbero potuto rivelarsi pericolosi. Si rifarà;

GALANO 6 – Pochi minuti in campo, ma gestisce sapientemente alcuni palloni nella propria trequarti, utili per far rifiatare i compagni;

CANGIANO sv – Dieci minuti a disposizione, ma le squadre hanno già praticamente tirato i remi in barca;

BOSISIO sv – Pochi minuti in campo, ingiudicabile;

MIGNANI 7 – Il Bari, come a Verona, subisce la rete dello svantaggio, ma reagisce alla grande. Ribalta il punteggio ma il Parma rientra furiosamente, trovando la rete del pareggio, cosa che non era successa al Bentegodi. Nel secondo tempo, la stanchezza prende il sopravvento della squadra e non ha in panchina le soluzioni ideali per poter invertire la tendenza del match, A questo Bari servono tre rinforzi.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio