Resta in contatto

Approfondimenti

Bari, chi con Antenucci contro il Catania? Ballottaggio Paponi-Cheddira

I due attaccanti si giocano una maglia da titolare per la prima gara del 2022

Davanti Botta, Antenucci e… chissà. Michele Mignani ha da sciogliere un dubbio in attacco per la sfida interna contro il Catania, che rappresenterà l’esordio del Bari nel 2022 dopo un mese di stop dovuto alla pausa invernale e l’emergenza Covid. Ciò che è certo è che, salvo imprevisti, sarà il numero sette (ex della gara) a guidare l’attacco biancorosso contro gli etnei.

Al suo fianco potrebbe rivedersi Cheddira dal primo minuto, decisivo nell’ultima sfida dell’anno scorso contro il Potenza, pur subentrando: la punta italo-marocchina si procurò il rigore del vantaggio contro il Potenza e imbastì l’azione che portò al secondo penalty fischiato e poi realizzato da D’Errico. L’ultima presenza dal 1′ di Cheddira risale al 14 novembre scorso, in occasione del match interno contro la Vibonese.

In alternativa, c’è Paponi: l’esperto attaccante ha vissuto un mese e mezzo di titolarità, ripagati da tre reti e prestazioni confortanti. L’intesa con Antenucci è parsa subito evidente, soprattutto nelle prime uscite contro Fidelis Andria e Latina.

Più staccato c’è Simeri, utilizzato con il contagocce nelle ultime settimane del 2021: l’attaccante potrebbe anche lasciare Bari negli ultimi giorni di mercato e non sembra poter insidiare i suoi compagni per ambire a una maglia da titolare. L’ultima sua presenza tra i titolari risale a inizio novembre, a Castellammare di Stabia.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "mannini, loseto g. carrera progna jarni bergossi maiellaro gerson perrone protti joao paulo"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "L intervista più bella fu quella al 90 minuto quando disse che vide il portiere fuori dai pali e gli tirò una chinessa. :), mitico. Forse fu proprio..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo i suoi bolidi dai calci di punizione ed in particolare il goal in in cosenza bari che ci spinse verso la A. Grande difensore."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Approfondimenti