Resta in contatto

L'avversario

Latina, Di Donato: “Bari corazzata del campionato, ma noi possiamo fare risultato”

Il tecnico dei nerazzurri presenta in conferenza stampa l’appuntamento di sabato al San Nicola

Daniele Di Donato, allenatore del Latina, si proietta in conferenza stampa sull’appuntamento di sabato contro il Bari. Queste le sue dichiarazioni:

MOMENTO DI FORMA – “Sicuramente andiamo a Bari con lo spirito di fare un’ottima prestazione e magari di portare a casa punti che per noi sarebbero importanti. Veniamo da due partite fatte in una certa maniera e con bottino pieno, vorremmo continuare su questo trend. Lavorare dopo due vittorie crea entusiasmo e convinzioni”.

IL BARI – “Ho detto ai ragazzi che le partite iniziano sempre da 0-0 e a seconda di come si affrontano, a seconda dell’atteggiamento che hai, poi si materializzano. Dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile perché incontriamo la corazzata del campionato, una squadra forte che è in testa alla classifica. Siamo in un buon momento, andiamo a Bari a fare la nostra gara. Serve entusiasmo, serve la consapevolezza di poter fare risultato. Dobbiamo essere liberi mentalmente, dobbiamo cercare di iniziare a fare un risultato positivo anche fuori casa. Questo fin qui ci manca”.

ASSENTI – “Gli assenti sono i soliti a parte Rosseti che si è allenato e che quindi verrà con me in panchina”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Peccato sono solo 11, perchè ci sarebbero altri tipo Tovalieri, Daniel Andersson, Kenneth Andersson, Neqrouz, Gerson, Garzja, Mancini, De Rosa"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo i suoi bolidi dai calci di punizione ed in particolare il goal in in cosenza bari che ci spinse verso la A. Grande difensore."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da L'avversario