Resta in contatto

L'avversario

Foggia, Zeman: “Bari mi porta fortuna. Loro più esperti ma con pochi margini di miglioramento”

Il tecnico rossonero si proietta in conferenza stampa sul derby di mercoledì contro il Bari

Zdenek Zeman, allenatore del Foggia, presenta in conferenza stampa l’attesissimo derby del San Nicola contro il Bari. Queste le sue parole:

L’AVVERSARIO – “Il Bari è attualmente primo in classifica, non ha avuto problemi nel corso del campionato. E’ una squadra molto esperta, ha più di 10 giocatori di oltre 30 anni che hanno giocato a livelli alti e che, pur non potendo rendere agli stessi livelli di quando erano più giovani, sanno gestire le partite. Noi dobbiamo avere solo entusiasmo e voglia di fare. E’ una partita difficile, spero lo sarà per entrambe le squadre”.

IL RICORDO DI MANCINI – “La tifoseria può vivere il derby nel suo ricordo, nella squadra credo che in pochi lo conoscevano. E’ chiaro che all’interno noi ci pensiamo, so anche che verrà suo fratello a trovarci in albergo. Lui ha fatto bene sia qui che a Bari”.

OTTO PUNTI DI DISTACCO – “E’ normale che volevo trovarmi al posto del Bari in questo momento della stagione. Dobbiamo cercare di recuperare qualche cosa strada facendo, il campionato è ancora lungo. La mia squadra ha grosse possibilità di migliorare, una squadra fatta di gente esperta non può migliorare tanto. Otto punti di differenza? Possiamo recriminare solo sui due punti persi a Latina, per il resto abbiamo ciò meritiamo e la distanza è figlia di quello che ha detto il campo. Per ora il Bari ha dimostrato di essere superiore alle altre, spero che non lo dimostri domani”.

PARTITA COME LE ALTRE – “Il Foggia si gioca una partita come le altre, in palio ci sono sempre tre punti, non ce ne danno cinque se vinciamo. Non cambia nulla rispetto al solito, anche se la partita è di richiamo. Ho giocato tanti derby, anche a Roma, solo che lì si era nella stessa città e qui si è più lontani: sia baresi che foggiani vorranno far loro la partita”.

PRECEDENTI CON IL BARI – “Bari mi portava fortuna spesso, il primo derby contro i biancorossi l’ho fatto ai tempi di Boniek: noi vincemmo 4-1 e lui fu mandato via, questo mi dispiacque molto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "hai ragione ma è una classifica impossibile da fare ,troppi giocatori forti lasciati fuori . Se ci limitiamo agli ultimi 30 anni potrei essere..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da L'avversario