Resta in contatto

News

De Laurentiis a RadioBari: “Parlo con Auteri tutti i giorni, è una guerra e voglio vincerla. Diesse? Ho tre nomi…”

Il presidente dice tutto, dalla ricerca del direttore sportivo al campo e al gruppo

Luigi De Laurentiis a RadioBari senza freni e senza peli sulla lingua. Ospite di Barbara Cirillo, il presidente biancorosso ha parlato di tutto.

Verso i playoff

“Tutti i giorni sono in contatto con Auteri, cerco di gasarlo ma lui è già gasato. Cerchiamo lucidamente di prendere le scelte migliori. Come ho detto nello spogliatoio dopo l’ultima partita da ora siamo in guerra. E lo dico seriamente. Adesso inizia un altro campionato, nove partite nelle quali bisogna combattere e voglio vedere gli uomini. Il campionato è stato difficile, difficilissimo, a volte entra in gioco la sorte. Quest’anno il Bari ha performato meno, rispetto all’anno scorso, ma nessuno ci ha levato l’obiettivo: è una battaglia per graffiare, mordere e non lasciare niente a nessuno. Ho chiesto ai ragazzi di entrare in campo tosti e decisi dalla prima partita e convinti di andarci a prendere la Serie B. Mi aspetto undici leoni, che ci tengono”.

Il gruppo

“Lo spogliatoio è molto motivato. I ragazzi sanno di non aver fatto bene, nemmeno per loro è stato facile. Hanno avuto due allenatori, hanno cambiato modulo, a volte anche mentalmente è stato difficile trovare la quadra. I ragazzi, però, possono giocarsi una possibilità importantissima anche per la propria carriera”.

La ricerca del diesse

“Sto cercando il profilo giusto, anche qui sono motivatissimo e cercheremo di trovare la figura migliore. Quanti candidati ci sono? Al momento sono tre. Quando ufficializzeremo? Prima di tutto devo trovarlo, quando lo troverò decideremo quando comunicarlo”.

Serie C esclusa dalla Coppa Italia

“C’è stata grande delusione da parte di tutte le società, di tutti i presidenti. È un’esclusione che non comprendo, sinceramente”.

La multiproprietà

“Sto pensando soltanto ad andare avanti, intanto ai playoff e poi a ricostituire un gruppo di lavoro solido. Vedremo tutto il resto step by step”.

Scaramanzia

“Sono scaramantico, non voglio dire nulla. L’ultima partita ho ricevuto un regalo al San Nicola: un corno d’argento con dei fili bianchi e rossi, lo porto sempre con me…”

Coi tifosi in finale playoff?

“Magari! Anche in mille, con il tifo che abbiamo noi sarebbe come averne diecimila. Il pubblico ci è mancato? Certo, per noi è stata una gravissima perdita, avrebbe motivato ancor di più e dato energia ai nostri ragazzi. Il Bari è stato penalizzato molto più di altre squadre”

Un messaggio per i tifosi

“Chiedo di esserci più vicini possibile, perché abbiamo bisogno di loro. Teniamo a loro tantissimo, ci auguriamo di ricevere più attenzioni possibile. Spero davvero di arrivare in fondo e sentire il loro calore umano”.

 

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non ci illudete ne abbiamo abbastanza la difesa non va bene Sabbione ,Perrotta ,Semenzato ecc prestazioni scarse così non si va da nessuna parte dubito che le cose possano migliorare da un giorno all’altro.Bisognerebbe pensare già a come vincere il prossimo campionato di serie C

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Speriamo in un miracolo !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Pagliaccio buffone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ti vogliamo così presidente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tu si pers già la battaglia altro che guerra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

U problem so l sodat
SPERIAMO

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News