Resta in contatto

News

Bari, Auteri: “In avanti Cianci e Antenucci. Parole su Carrera? Sono stato travisato”

Il tecnico biancorosso presenta in conferenza stampa l’ultimo appuntamento della regular season contro il Bisceglie. “Mi aspetto di vincere bene. Mai mosso critiche all’operato di un collega”

Gaetano Auteri, allenatore del Bari, si proietta in conferenza stampa sull’ultimo appuntamento della regular season, quello interno contro il Bisceglie. Mirino puntato innanzitutto sulla condizione della squadra: “Devo dire che, vedendo gli allenamenti, i ragazzi stanno bene, non ci sono problematiche particolari. Poi magari i risultati e l’ultima partita hanno detto cose diverse, ma il gruppo mi sembra in fiducia. Sono soddisfatto del lavoro che stiamo facendo. Se qualcuno avesse la possibilità di vederci in allenamento, si renderebbe conto che la nostra è una squadra viva. Contro il Bisceglie mi aspetto di fare punti e di farlo nel modo migliore, mi aspetto una grande attenzione e una grande motivazione, mi aspetto di fare una prestazione solida e consistente, fatta di ritmi”.

Poi, alcune importanti rivelazioni sull’undici titolare anti-nerazzurro: “Cianci lavora da 12 o 13 giorni senza problemi, questo è importante visto che in passato qualche problema lo aveva avuto; Bianco ha ripreso da tre o quattro giorni a pieno ritmo dopo aver fatto 20 giorni di lavoro differenziato, mentre Celiento sta molto meglio, quasi al 100%. Anche Ciofani ha recuperato. Tutti e quattro saranno disponibili. Ciofani e Cianci giocheranno dal primo minuto, Celiento è molto probabile, Bianco ha bisogno di un po’ di tempo in più. Nella sua posizione ho trovato un Lollo più vivace rispetto a quando lo avevo lasciato. Cianci e Antenucci insieme? Possono coesistere tranquillamente perché hanno caratteristiche che li legano e perché sono entrambi bravi tecnicamente, si completano. Di fatto, giocheranno loro in avanti con D’Ursi dal primo minuto. Marfella? Potrebbe giocare lui tra i pali, ma non ho ancora deciso”.

A chiudere, doverosa una precisazione sulle dichiarazioni rilasciate a Torre del Greco nel post partita, che in molti hanno interpretato come un attacco frontale al predecessore Carrera: “Alibi sicuramente non ce ne sono, Auteri non è il tipo che cerca alibi. Nella mia carriera non mi sono mai lamentato. Mi dispiace che sia stato male interpretato quanto detto alla fine della gara della Turris: è lontanissima da me l’idea di muovere critiche all’operato di un collega che stimo e di un intero staff; ho soltanto affermato che, rispetto a quando li ho lasciati, ho trovato tre o quattro calciatori in condizioni meno buone. Non è un caso che i tre o quattro di cui ho parlato siano proprio quelli che negli ultimi mesi hanno avuto problematiche fisiche e non hanno potuto avere continuità nel lavoro. Probabilmente sono stato travisato”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "hai ragione ma è una classifica impossibile da fare ,troppi giocatori forti lasciati fuori . Se ci limitiamo agli ultimi 30 anni potrei essere..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da News