Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Casertana: Frattali salva tutto, Antenucci si vede poco. Difesa da film horror

La gara al San Nicola tra Bari e Casertana è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

 FRATTALI 6,5

La Casertana effettua due tiri in porta: sulla zampata di Carillo non può nulla, nel finale nega il gol a Rosso con un intervento decisivo, evitando la sconfitta

SEMENZATO 5

Timido nel primo tempo: non arriva mai al traversone e Carillo si infila tra lui e Di Cesare. Nella ripresa parte più avanzato ma conclude poco e niente.

DI CESARE 5

Carillo sbuca alle sue spalle e infila la rete del pareggio, nella ripresa una sua “follia” libera Cuppone in area di rigore. Si riscatta con due interventi nel finale ma non può bastare.

PERROTTA 5

Evidentemente non pago di quanto successo a Catania, prova a concedere il bis poco prima del gol della Casertana. Per sua fortuna la palla non è in gioco e rimedia soltanto un’ammonizione. Nel secondo tempo pasticcia come tutto il reparto.

SARZI PUTTINI 5,5

Meno appariscente delle ultime uscite ma sforna una prestazione di sostanza. Salva su Ferrante, poi in occasione del secondo gol è scavalcato dal pallone, ma la responsabilità non è sua

MAITA 6

In avvio serve un assist d’oro a Cianci. In generale, appare essere l’unico che possa avere qualche idea in mezzo al campo.

DE RISIO 5,5

Non una gran partita ma non crolla mai. Gioca ininterrottamente da tante giornate, forse avrebbe bisogno di riposo

MARRAS 4,5

L’emblema della sua gara è l’ultimo calcio d’angolo battuto in pieno recupero: molle, inutile. Evanescente nel primo tempo, nella ripresa, eccetto qualche traversone, si eclissa.

ANTENUCCI 5

Un sinistro smorzato respinto da Avella e poco più. Dopo le prime incoraggianti prove, quel ruolo non sembra essere fatto per lui. Nella ripresa, però, la musica non cambia anche se è più vicino a Cianci.

D’URSI 6

Non parte bene ma trova la bella rete che sblocca la partita. Il gol lo galvanizza ma, dopo il vantaggio, il Bari non cerca il colpo del k.o. Esce nell’intervallo dopo una botta

CIANCI 5

Sbaglia una rete che un centravanti come lui non può sbagliare. Avrebbe un’altra chance nel primo tempo ma, anziché cercare laporta, preferisce un cervellotico assist per Marras. Nella ripresa lotta ma si perde nella morsa dei difensori casertani

SABBIONE 4

“Buca” la palla sul traversone di Pacilli che propizia l’1-1. Viene ammonito per una manata inutile, sbaglia una marea di appoggi e nel finale lancia Matos a campo aperto contro Di Cesare (che poi rimedia). Non poteva fare peggio.

ROLANDO 6

Conferma le buone sensazioni di Terni. In un paio d’occasioni sguscia via, gli manca l’acuto finale

CANDELLONE 6

La mossa della disperazione di Carrera non paga. Viene schierato larghissimo a sinistra: non è il suo ruolo e, infatti, si vede pochissimo

CARRERA  5,5

Manda in campo i titolarissimi per tornare a vincere: è costretto a ridisegnare la squadra per l’ennesimo infortunio. E’ vero, ha pochissime alternative e fa quel che può, ma resta qualche perplessità sulla lettura della gara e dei cambi.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Certamente sono talmente tanti che andiamo a puntate😂 a questo punto abbiamo commesso una gaffe..Igor il grande allora?.."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio