Resta in contatto

Rubriche

Bari, il borsino verso la ripresa: i laterali

Tre giorni al ritorno in campo con la Turris: prosegue il nostro viaggio alla scoperta della condizione dei Galletti.

Tre giorni al ritorno in campo. Dopo la sosta scattata lo scorso 23 dicembre, il Bari si appresta al ritorno in campo che scatterà domenica 10 gennaio contro la Turris. Prosegue, quindi, il nostro borsino per analizzare lo stato del gruppo biancorosso. Stavolta passiamo ai raggi X i laterali.

Matteo Ciofani: L’unico calciatore di movimento sempre presente tra i biancorossi sarà ancora il punto fermo sulla destra. Affidabile in copertura, non assicura, però, una spinta travolgente, nonostante finora abbia comunque realizzato due reti.

Cristian Andreoni: Questo inizio di 2021 dovrà sciogliere le riserve sul suo futuro: la pubalgia che finora lo ha limitato ad appena 45′ a Francavilla è superata o continuerà ad essere un limite invalicabile? Qualora prevalesse la seconda ipotesi, non è da escludere il trasferimento in un club che possa garantirgli un recupero più tranquillo ed un utilizzo costante una volta tornato abile. Il Bari non potrà aspettarlo ancora a lungo.

Francesco Corsinelli: Utilizzato con il contagocce, è ormai in partenza. Potrebbe passare all’Imolese, nel frattempo ci sarà ancora contro la Turris, ma, a meno di esigenze particolari, non giocherà.

Tommaso D’Orazio: L’unico mancino di ruolo, è al momento insostituibile, sebbene al brillante inizio di campionato non sia seguito un rendimento all’altezza nel corso del torneo. Domenica, sarà regolarmente al suo posto.

Daniel Semenzato: Jolly utilizzato su entrambe le corsie: è un destro naturale, ma in prevalenza è stato schierato a sinistra proprio per dare un ricambio a D’Orazio. Finora, pochi segnali convincenti: nelle gerarchie resta un’alternativa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Rubriche