Resta in contatto

News

Bari, Frattali: “Dovremo giocare sempre con il coltello fra i denti”

Il portiere biancorosso analizza la stagione della squadra fino a questo momento ribadendo la concentrazione per la prossima gara contro la Paganese

“Stiamo lavorando bene e arriverà la svolta. Abbiamo dimostrato di essere solidi, di essere aggressivi e di fare quello che il mister ci ha sempre chiesto. Eccetto la gara contro la Ternana abbiamo preso due gol su rigore e uno su autorete”. Così il portiere del Bari Gigi Frattali fuga ogni dubbio sulla convinzione dei biancorossi sul voler rimettere in piedi il proprio campionato e allontanando ogni polemica. Intervistato da TeleBari sottolinea che il Bari ha “mantenuto la porta inviolata per 4/5 partite. Quindi la solidità difensiva, a parte la partita contro la Ternana che è andata storta, c’è sempre stata. Ovviamente per un portiere non prendere gol è sempre bello ma speriamo di andare avanti su questa strada”.

Per lui e gli altri senatori della squadra è una responsabilità non da poco quella di riportare il Bari nel calcio che conta: “Quando siamo scesi da categorie superiori lo abbiamo fatto per tornare il prima possibile in Serie B e fare un gran percorso. Dico la verità, sono molto fiducioso quest’anno. Certo abbiamo davanti una squadra che sta giocando a un ritmo pazzesco però noi dobbiamo pensare a noi stessi, a giocare partita per partita, a cercare di vincerle senza guardare le altre. La prossima partita ci sarà la Paganese, dovremo giocare con il coltello fra i denti, pareggiare la loro cattiveria agonistica e poi le nostre caratteristiche verranno fuori”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News