Resta in contatto

News

Bari, l’ultimo saluto di Bianco e Simeri a Nikolas: “Addio amico, eri un leone”

Il cordoglio dei calciatori biancorossi per la scomparsa del giovane tifoso e amico. La dedica e il ricordo della sua straordinaria forza nel lottare contro la malattia

È stato un risveglio triste quello di alcuni dei giocatori del Bari. Purtroppo in mattinata, infatti, hanno ricevuto la notizia della scomparsa di Nikolas, un giovane tifoso divenuto nel tempo affettuoso amico di alcuni di loro. Un rapporto speciale che ha toccato profondamente il cuore dei galletti. E domenica scorsa Marras gli aveva dedicato la vittoria contro la Juve Stabia.

Su Instagram Raffaele Bianco e Simone Simeri hanno voluto dedicargli un pensiero, un ricordo della sua straordinaria forza nell’affrontare la lunga malattia con il sorriso e una encomiabile forza d’animo. “Se ne vanno sempre i migliori dicono e credo che questo sia l’esempio più chiaro. Voglio dirti grazie amico mio perché hai lasciato un segno tangibile in tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerti, abbiamo avuto la fortuna di toccare con mano la tua straordinaria forza, il saper reagire sempre a tutto quello che ti stava accadendo, mascherando la tua sofferenza per non far soffrire troppo le persone a te care, quella stessa fortuna che ti ha voltato le spalle troppo presto e in maniera subdola”, il pensiero che il centrocampista biancorosso ha voluto dedicare.

Altrettanto toccanti e affettuose le parole di Simeri che ricorda il giovane tifoso come un ragazzo pieno di vita: “Sorridevi sempre eppure non avevi motivo di farlo, hai affrontato la tua malattia come un leone. Io nel mio piccolo spero di averti regalato un sorriso ogni qual volta ci siamo incontrati e quel sorriso te lo porti lassù come io mi porterò dentro il tuo per sempre”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I ragazzi speciali,quelli con L animo buono si notano subito e io me ne accorsi dal primo momento quando fui invitato a casa tua.Ero emozionato e anche un po’ impaurito perché in queste situazione spesso non sai come comportarti,ma Tu mi hai messo subito a mio agio e abbiamo chiacchierato come se fossimo stati amici da una vita.Se ne vanno sempre i migliori dicono e credo che questo sia l esempio più chiaro.Voglio dirti grazie amico mio perché hai lasciato un segno tangibile in tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerti,abbiamo avuto la fortuna di toccare con mano la tua straordinaria forza,il saper reagire sempre a tutto quello che ti stava accadendo,mascherando la tua sofferenza per non far soffrire troppo le persone a te care,quella stessa fortuna che ti ha voltato le spalle troppo presto e in maniera subdola.Non e’ possibile mi ripeto da un po’,sebbene fossi preparato a questa situazione non riesco ad accettarla.Grazie Niko,grazie infinite davvero e che la terra ti sia lieve…ti voglio tanto bene❤️ @_nikolas.pinto_

Un post condiviso da rafbianco8 (@rafbianco8) in data:

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

R.ip🙏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
19 giorni fa

R I P CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "tutti giocatori di don Vincenzo!"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News