Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Virtus Francavilla-Bari (2-3), esordio vincente per i galletti. Ma che fatica

Vincono i biancorossi nell’esordio stagionale in campionato. Bene il risultato ma prestazione tutt’altro che convincente

Ottimo l’esordio del Bari in campionato. Dal punto di vista del risultato, non certo da quello del gioco. 3-2 alla Virtus Francavilla con tutti i gol segnati nella prima frazione di gioco. Partita che sembra andare tutta in discesa per i biancorossi che fino al 30′ hanno gioco facile con una Virtus Francavilla imbambolata di fronte ai tre gol subiti. Al 34′ però la rete di Perez dà fiducia ai biancazzurri che si appropriano della palla e, in pratica, non la mollano più fino al novantesimo. Virtus Francavilla che si fa pericolosamente sotto con Franco, che batte Frattali al 45′. La stanchezza la fa poi da padrona e il risultato resta fissato sul 3-2 per il Bari fino al triplice fischio. Biancorossi che iniziano bene e con fiducia la gara ma che, dopo il gol subito, perdono ogni certezza palesando tutti i limiti che infelicemente hanno caratterizzato, con chiaroscuri evidenti, la scorsa stagione. Errori individuali, sempre secondi sulle palle, nessun tiro in porta e lentezza nella manovra. Bene i tre punti che danno fiducia ai galletti ma sono tante le cose che Gaetano Auteri dovrà rivedere in settimana.

Primo tempo scoppiettante con le due squadre che chiudono la prima frazione di gioco sul risultato di 3-2 per i galletti. Bari già in vantaggio al sesto minuto con Antenucci che sfrutta gli sviluppi di un calcio d’angolo e con grande freddezza batte Crispino. Il Bari non rischia mai e dopo dieci minuti trova il raddoppio con D’Orazio servito da Bianco. Al 30′ arriva il terzo gol. Cross dalla destra di Ciofani, torre di D’Orazio per D’Ursi che in girata batte per la terza volta Diamante Crispino. Sembra ormai tutto scritto ma i padroni di casa non si danno per vinti e con Perez, sugli sviluppi di calcio di punizione. La difesa del Bari sbaglia l’uscita e lascia Perez solo davanti a Frattali e non sbaglia il tiro. E al 45′ Perez fugge sulla destra e crossa al centro dove Franco batte di destro Frattali.

Seconda frazione di gioco che vede i padroni di casa ben più sicuri, che prendono il pallone e provano a giocarlo in velocità. Il Bari soffre il gioco biancazzurro e fatica a conquistare palla. Gara meno brillante rispetto al primo tempo e sicuramente più tattica. La fatica si fa sentire, le squadre abbassano il ritmo e aumentano anche gli errori individuali ma sembra sempre la Virtus Francavilla ad avere la forma migliore.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Come godrò domenica quando segneremo al 90 e vinceremo 1- 0, qui sarete tutti muti"

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Lo ricordo certo, ma ce ne sono stato anche altri"

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News