Resta in contatto

Approfondimenti

Serie C, chi rischia di non farcela nel girone del Bari

Si pensa già a preparare la prossima stagione ma nel mese di agosto dovranno essere risolte questioni economiche in alcuni club del Girone C

Il campionato 2019-2020 si è concluso con la vittoria della Reggiana per 1-0 sul Bari nella finale playoff. Il match ha dunque decretato la promozione in Serie B dei granata e la permanenza in Lega Pro dei galletti. Così archiviata la strana stagione 2019/2020 si pensa già a organizzarsi per il campionato 2020/2021. Ma come ogni anno alcuni club devono fare i conti con la propria situazione finanziaria, aggravata quest’anno dall’emergenza coronavirus che, inevitabilmente, ha avuto ripercussioni pesanti sulle entrate delle aziende.

Nel Girone C, oltre al Bari, che dal canto suo non ha problemi economici ma deve risolvere questioni tecniche, ci sono squadre che non se la passano benissimo. In Serie C ci sarà il Catania che in questi giorni ha cambiato proprietà, il Palermo fresco di promozione ma sono da monitorare le situazioni di Potenza, il cui presidente Caiata ha annunciato di non avere le forze per iscrivere la squadra al campionato, e il Bitonto, per la prima volta in Serie C. Pende però sulla testa della società un’indagine su una presunta combine del 2018.

Anomala la situazione anche della Sicula Leonzio dove la famiglia Leonardi, proprietaria della società siciliana, non sembra voler proseguire la propria avventura calcistica. Sembra che nei giorni scorsi sia arrivata una proposta d’acquisto che però sarebbe stata rifiutata. A questo punto, a pochi giorni dalla scadenza, appare davvero difficile che la squadra si presenti ai blocchi di partenza della prossima stagione.

Anche il Teramo rischia di non figurare tra le partecipanti alla prossima Serie C. Lo stesso presidente Iachini ha dichiarato che “dopo i tanti investimenti e sforzi profusi, nonostante la ferma volontà tesa a salvaguardare il patrimonio faticosamente costruito in questi anni e a portare la Teramo Calcio su livelli importanti mi trovo costretto a valutare la fondata possibilità di non iscrivere la squadra al prossimo torneo di Lega Pro”. Anche quest’anno dunque insieme alle vicende di calciomercato, la cronaca sportiva sarà costretta a raccontare le vicende burocratiche di tante squadre che proveranno a galleggiare in una Serie C ormai evidentemente da riformare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti