Resta in contatto

News

Neglia: “Forza Bari, i playoff sono difficili ma so che darai il meglio”

L’ex attaccante biancorosso racconta la sua esperienza nelle gare after season dove ci vorrà concentrazione e lucidità mentale

“Scenderanno in campo e daranno il meglio, di questo ne sono sicuro”. Samuele Neglia porta sempre Bari nel cuore e anche in questi giorni, carichi delle aspettative dei playoff, l’ex fantasista biancorosso resta in contatto con i suoi ex compagni e fa sentire loro tutto il suo tifo. L’attaccante piemontese, infatti, ha confessato a Radio Selene che è in contatto ogni giorno con i suoi compagni del Bari: “Stanno lavorando bene e sono sicuro che saranno pronti a scendere in campo per fare il meglio possibile”.

Preparare questi playoff non è semplice visto lo stop prolungato di questi mesi: “Restare fermi per tanto tempo è stato strano, sono stati mesi difficili. – ha detto Neglia – I playoff comportano un’adrenalina totalmente diversa rispetto al campionato e io che li ho giocati so come si vive questo tipo di gare”. Nel Bari ci sono tanti giocatori che possono fare la differenza ma chi davvero potrebbe essere la sorpresa degli spareggi promozione? “Citarne uno sarebbe ingeneroso – sottolinea Neglia – tutti quanti hanno qualità importanti. Bari in B con un gol di Hamlili? Sarebbe bello, se lo merita”.

Ma cosa sarà davvero importante per affrontare al meglio i playoff? Tra condizione mentale e atletica Neglia spiega la particolare condizione di quest’anno: “Questi sono playoff anomali, bisogna considerare come uno ci arriva. Sono partite secche, conteranno gli episodi. Arrivarci lucidi mentalmente sarà essenziale. Futuro? Al momento è complicato ipotizzarlo, io per ora osservo i playoff e ovviamente tiferò Bari”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News