Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Castrovilli, dal Bari alla Nazionale vuole conquistare l’Europa

E’ la sua prima convocazione nell’Italia di Mancini, la svolta in un percorso iniziato con la maglia biancorossa e che ora produce tutti i suoi frutti

Gaetano Castrovilli è la più piacevole sorpresa del campionato. In campionato, con la maglia della Fiorentina, sta dimostrando davvero di essere un giocatore maturo, tatticamente intelligente e dotato tecnicamente. Qualità che non sono sfuggite al commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini che l’ha convocato per la prima volta, insieme a Riccardo Orsolini e Andrea Cistana per gli impegni contro Bosnia e Armenia in programma il 15 ed il 18 novembre.

Un percorso giunto ad una svolta importante partito da giovanissimo nelle giovanili del Bari. Compiuta l’intera trafila nel vivaio biancorosso, arrivò ad esordire a soli 18 anni in prima squadra, il 22 maggio 2015, a soli 18 anni, in Spezia-Bari 1-0.

Castrovilli ha però dimostrato anche di essere un ragazzo con i piedi per terra, genuino e dalla simpatia che ha conquistato tutti. Ieri la sua prima conferenza stampa con la maglia Azzurra dove ha confessato ancora una volta la sua grande passione per la danza: “Mi piace ancora tutt’oggi: cerco un po’ la scuola di danza quando ho po’ di tempo libero. Rivedo qualche similitudine tra il calcio e la danza, con alcune movenze. Anche a casa quando solo libero metto un po’ di musica e metto dei video per apprendere nuovi passi: sto cercando una scuola di ballo per andarci quando posso e migliorare“.

Ma a far simpatia è stato il “rito di iniziazione” che i suoi compagni di squadra lo hanno obbligato a compiere nel ritiro italiano: “Ci hanno fatto cantare davanti a tutti, è stato imbarazzante. – dice – Però i compagni ci hanno aiutato subito a integrarci: questo è un gruppo che ispira allegria e spensieratezza, giocano e si divertono“.

Dopo la prima convocazione, però, Castrovilli spera in una chiamata per gli Europei dell’anno prossimo: “Se spero nella chiamata per l’Europeo? Io ci vorrei arrivare, spero con le prestazioni con la Fiorentina di mettere in difficoltà il mister per potere essere convocato“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News