Resta in contatto

News

Bari, senti Toscano: “Reggina più forte? Non possiamo mollare un secondo”

Dopo il k.o. in Coppa Italia contro il Potenza, il tecnico degli amaranto ha ammonito i suoi chiedendogli di tenere la guardia alta

Ancora imbattuta nel Girone C di Serie C, dove comanda con la Reggina è stata eliminata ai sedicesimi di finale di Coppa Italia dal Potenza, che si è preso la rivincita dopo lo 0-3 subito in campionato la scorsa domenica. La formazione amaranto è stata sconfitta al Granillo col risultato di 2-3. In campo tante seconde linee, segno che la coppa avesse un interesse relativo per i calabresi.

Al termine del match il tecnico reggino Mimmo Toscano ha parlato in conferenza stampa, invitando i suoi a non sedersi sugli allori: “Sento dire che siamo la squadra più forte, che siamo i più bravi, ma non ci vado dietro, il campionato è lungo. Ho visto campionati riaprirsi con 10 punti di vantaggio da parte della prima, abbiamo un campionato così difficile, con squadre che ci stanno aspettando e ci aspetteranno, che attendono un nostro passo falso”. Neanche troppo velato il riferimento a squadre come Bari e Ternana, che sembrano le più attrezzate per poter impensierire gli amaranto nella caccia alla promozione diretta.

L’allenatore della Reggina, anche in virtù del risultato negativo coi lucani, ribadisce di volere i suoi sempre sul pezzo: “Se passa il messaggio che il campionato è già chiuso, che ammazzeremo il campionato, andremo a sbattere il muso. Dobbiamo capire tutti che è un campionato difficile e che ogni singolo punto va sudato. È giusto ci sia l’entusiasmo, ma dobbiamo anche avere il timore che dietro ci sono squadre che non ti permettono di mollare un solo secondo: questo lo devono capire tutti, dentro e fuori il campo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News