Resta in contatto

News

Bari-Ternana, il doppio ex Sciannimanico: “Non sembrerà di stare in C”

Cresciuto nel Bari, di cui è stato giocatore e allenatore delle giovanili, l’ex centrocampista biancorosso è molto affezionato anche alla piazza umbra

Il big match di domenica tra Bari e Ternana, oltre a rivestire una grande importanza per entrambe le squadre, sarà caratterizzato dalla presenza di un grande numero di ex in campo e in panchina. Oltre ai protagonisti di domenica, la sfida tra galletti e fere, può contare anche su altri doppi ex storici, uno dei più importanti è Lello Sciannimanico.

Centrocampista prodotto del settore giovanile del Bari, Sciannimanico fece il suo esordio in prima squadra con i galletti nel ’73 rimanendo in biancorosso per 5 anni con un bottino di 106 presenze e 19 goal. Salutato il capoluogo pugliese, iniziò il suo girovagare che nell’estate del 1988 lo portò a vestire la maglia della Ternana. In Umbria visse due stagioni intense, diventando capitano dei rossoverdi (per tutti Lello Bello) e contribuendo alla promozione dalla Serie C2 alla Serie C1.

Intervistato da Il Messaggero, Sciannimanico ha dichiarato: “C’è tanta attesa per una grande partita. E non sembrerà nemmeno di stare in serie C. Insieme alla Reggina, Ternana e Bari sono le più attrezzate. In questo momento la Ternana sta andando alla grande, il Bari è in crescita e ha un organico super, grazie a una società che non ha badato a spese. Entrambe, comunque, hanno una rosa ampia, nella qualle tutti possono fare la differenza. Gente che ha giocato in categorie superiori. Una partita di grande spessore, ne sono convinto”.

Come ricordato in precedenza, la partita di domenica sarà piena di ex. Sciannimanico ne nomina alcuni che a parer suo possono fare la differenza: “Partipilo, in questa categoria, è tra i migliori, molto importante per una squadra. Poi c’è Defendi, ancora amatissimo a Bari, in biancorosso per tante stagioni e legato anche ad un periodo in cui, in un momento di difficoltà sociataria, lui era uno che faceva gruppo. I tifosi, questo merito, glielo riconoscono ancora. E poi, ha sempre dimostrato un grandissimo attaccamento alla maglia. A me piace molto anche Furlan, sebbene a Bari abbia fatto poco. E Vantaggiato, altro ex biancorosso, me lo ricordo più per i gol segnati contro i galletti”.

Mentre su Antenucci, rossoverde nella stagione 2013-2014: “Lui è un vero lusso, in serie C. Fa la differenza in ogni categoria. Infatti, credo che gli uomini chiave di questa sfida possano essere proprio Antenucci per il Bari e Partipilo per la Ternana”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da News