Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il doppio ex Garzya su Bari-Reggina: “Meraviglioso derby del Sud. Tiferò per i galletti”

L’ex difensore e capitano dei biancorossi vanta un passato anche con gli amaranto agli inizi della carriera da calciatore

Con 116 presenze in biancorosso tra Serie A e Serie B Luigi Garzya fa di diritto parte della storia del Bari. Ciò che non tutti sanno è che l’ex difensore e capitano dei galletti, vanta anche un passato nelle fila della Reggina, l’avversaria di stasera nel big match del Girone C di Serie C. Il doppio ex di turno ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta del Mezzogiorno oggi in edicola in cui ha raccontato le sue impressioni sul match di cartello del terzo turno di Serie C e alcuni aneddoti nel passato.

“Io l’ho giocata in Serie A con la maglia del Bari – dice riferendosi al match di stasera -. Un derby del sud meraviglioso, impreziosito dallo spettacolo avete delle tifoserie che sono legate da un antichissimo gemellaggio. Un peccato che entrambe siano relegate in ci si tratta di due città metropolitane del meridione. Tuttavia sono certo che per entrambe si tratti di una fase di passaggio. Il Bari ha finalmente trovato la proprietà che può garantire la svolta con un futuro stabile nel grande calcio ma anche il clan calabrese alle spalle una società seria ed ambiziosa”.

Entrambe le squadre ambiscono alla promozione diretta, ma a fine stagione soltanto una potrà farcela, Garzya però è fiducioso: “La prima classificata va direttamente in B, ma non dimentichiamo l’appendice dei play-off. Chi tra Bari e Reggina non dovesse farcela subito avrà l’obbligo di credere con tutte le forze nella coda della stagione”. Alla richiesta di un pronostico l’ex difensore si mostra prudente: “La Reggina è più rodata, ma se il Bari sfruttasse l’occasione in casa potrebbe centrare la prima svolta del torneo è fare il pieno di autostima. I galletti sulla carta sono i migliori del girone mai valori vanno dimostrati sul campo”.

Pur provando sentimenti positivi per entrambe le compagini, Garzya ha le idee chiare su chi sosterrà stasera: “Per chi tiferò? La Reggina avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Era la prima volta che mi allontanavo da Lecce, avevo 18 anni. Fui accolto bene e arrivammo in B, l’anno successivo mi ritrovai titolare in Serie A col Lecc. Bari però è un’altra storia un legame indissolubile tiferò per i galletti come sempre, perché questa squadra in C proprio non può stare!”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News