Resta in contatto

News

Bari, contro il Rieti vietato sbagliare: 3 punti per scacciare le polemiche

La trasferta sul campo dei laziali assume una grande importanza dopo il passo falso della scorsa giornata

Siamo soltanto all’inizio del campionato ma il Bari è già nella condizione di non poter più sbagliare. Eliminati dalla Coppa Italia di Serie C dopo aver perso sul campo dell’Avellino, i biancorossi hanno esordito in campionato vincendo in casa della Sicula Leonzio. Contro i siciliani alcune dinamiche del match erano suonate già come dei campanelli d’allarme, puntualmente confermati nella sfida casalinga persa 1-3 contro la Viterbese.

Dopo l’inatteso passo falso del San Nicola, reso ancor più fastidioso dal contemporaneo successo di tutte le rivali, critiche e mugugni sono tornati a investire la squadra biancorossa. Particolarmente preso di mira il tecnico Giovanni Cornacchini, reo secondo molti di non aver ancora donato un vero e proprio gioco al Bari.

Per questo come sottolinea Il Corriere del Mezzogiorno oggi in edicola, la gara contro il Rieti assume una grande importanza. La compagine amarantoceleste l’anno scorso ha ottenuto la salvezza classificandosi al quindicesimo posto. Sulla carta il Rieti è una squadra con molto meno potenziale rispetto ai biancorossi e anche il rendimento in questo inizio di stagione racconta di quattro sconfitte in altrettante uscite ufficiali tra Coppa Italia di categoria e campionato.

Ottenere un successo al Manlio Scopigno, stadio dedicato al celebre allenatore che vinse lo Scudetto col Cagliari negli Anni ’70, per il Bari sarebbe doppiamente importante, prima di tutto per mettere a tacere le polemiche e lavorare in tranquillità, in secondo luogo per recuperare terreno in classifica ed evitare che il divario con Catania e Ternana aumenti ulteriormente. Al seguito dei pugliesi, circa 600 sostenitori che potrebbero diventare poco meno di un migliaio con altri tifosi che raggiungeranno Rieti dal centro Italia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News