La Bari Calcio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il doppio ex Santoruvo: “Bari e Viterbese hanno segnato la mia vita”

L’ex attaccante è un doppio ex d’eccellenza delle due square che si sfideranno domenica al San Nicola

Tra i tanti giocatori con destini incrociati tra Bari e Viterbese, uno dei più noti è Vincenzo Santoruvo. Dopo gli esordi con Molfetta e Fidelis andria, l’attaccante originario di Bitonto fu acquistato dal club laziale nel 2001, rimanendo in gialloblu per tre stagioni mettendo a referto 20 goal in 100 presenze. Le prestazioni con la maglia della Viterbese gli valsero la chiamata del Bari nell’estate del 2004 e l’esordio tra i cadetti. Con i biancorossi Santoruvo conobbe la popolarità, segnando 39 reti in 144 presenze, prima di chiudere la carriera al Frosinone.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante ha raccontato: “Sono barese, ma vivo a Viterbo, la città di mia moglie e dove è nata anche mia figlia Veronica. La sorellina Alessia, invece, è venuta al mondo a Bari. Guardate che intrecci! Queste due squadre hanno segnato la mia vita”.

Lo scontro tra Bari e Viterbese fino a qualche tempo fa era inimmaginabile, se non come amichevole estiva. Le note vicende societarie che hanno visto sprofondare i pugliesi e poi risorgere, però, hanno fatto sì che ciò accadesse:“Non avrei mai immaginato che un giorno Bari e Viterbese si sarebbero incrociate sul campo. I biancorossi hanno sempre viaggiato tra A e B. Mentre la Viterbese è stata spesso tra i dilettanti. É già importante che ora abbia un posto tra i professionisti e possa giocare un match del genere”.

Tornando alla sfida in programma domenica al San Nicola, Santoruvo mette in guardia i galletti sul calciatore più pericoloso della formazione allenata da Giovanni Lopez: “Davanti la Viterbese può contare su Tounkara, ex promessa della Lazio, caricato dal gol realizzato contro la Paganese (segnò già al Bari con la maglia del Crotone in Serie B ndr).

Infine un parere sulla squadra biancorossa, allenata da Giovanni Cornacchini: “Ho letto di qualche lamentela per le critiche alla squadra. Non entro nel merito, ma se giochi in una piazza importante come Bari devi sapere che la posta in palio è sempre alta, sotto tutti i punti di vista”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Secondo il Nuovo Quotidiano di Puglia, ci sarebbe il Brindisi sul calciatore Probabile nuova vita...

Lombardi corsari allo ‘Zaccheria’ grazie alle reti di Pinzauti e Lepore, di Leo il gol...

Dal Network

“Fare punti è fondamentale per la nostra crescita. Derby? Le motivazioni verranno da sole"...
La squadra di Vivarini ha saputo soffrire ed è riuscita a trovare una clean sheet...
Il centrocampista ha smaltito i problemi influenzali. Disponibile anche Brighenti, che rientra dal turno di...
La Bari Calcio