Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Iadaresta nostalgico: “Bari, in poche parole… è stato bellissimo”

Con un post su Instagram l’attaccante napoletano ha voluto ribadire il suo legame con la città e con il tifo nonostante soli sei mesi in biancorosso

Il suo nome, come del resto quello di molti altri protagonisti della passata stagione, non figurava tra quelli dei calciatori riconfermati per la Serie C, tuttavia, Pasquale Iadaresta è rimasto molto legato alla città di Bari e ai suoi colori. Arrivato a dicembre per rinforzare l’attacco, il classe 1986 è stato impiegato spesso da Cornacchini come jolly ‘spacca-partite’. Ora l’attaccante campano si trova ora in attesa di una nuova destinazione e prosegue la sua preparazione atletica.

Tra un allenamento e l’altro, l’ex Latina, ha trovato il tempo di comporre un post su Instagram con tre scatti che riassumono la sua avventura barese. C’è Iadaresta che esulta dopo un goal, poi la festa promozione insieme ai compagni e al pubblico biancorosso al San Nicola e infine uno scatto che ritrae l’attaccante mentre saluta la Curva Nord. Il tutto, corredato da una didascalia che non lascia spazio alle interpretazioni: “In poche parole…. è stato bellissimo! grazie di tutto!”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News