Resta in contatto

News

Bitetto: “Girone C tosto ma Bari ha tutto per reggere l’impatto”

Il tecnico barese, veterano del Girone C di Serie C ha detto la sua sui biancorossi e la stagione che li attende

Il Girone C di Serie C si prospetta come uno dei più tosti ma nonostante ciò, il Bari viene definito dalla maggior parte della critica sportiva e degli addetti ai lavori, come la squadra in grado di imporsi all’interno del raggruppamento meridionale.

Sull’argomento è stato intervistato un autentico veterano del Girone C come Dino Bitetto, allenatore che ha vestito la maglia biancorossa dal 1977 al 1982 (con due stagioni spese tra Matera e Siracusa) e che ha guidato molte compagini del Sud come Manfredonia, Giulianova, Melfi, Cavese e Audace Cerignola. A La Gazzetta del Mezzogiorno il 60enne allenatore ha dichiarato “Sulla carta il nuovo Bari è una squadra impressionante per qualità degli interpreti e abbondanza di alternative. Non c’è dubbio che sia la squadra da battere, sebbene ci sarà da lottare”.

Sul Girone C, l’allenatore attualmente in attesa di trovare una nuova squadra ha dichiarato: “Raggruppamento tosto, con tante squadre di grande tradizione come Catania, Reggina, Catanzaro e Ternana che saranno le principali antagoniste dei galletti. I biancorossi, però, hanno tutto per reggere l’impatto. In certe occasioni sarà indispensabile indossare la tuta da operai, ma anche qui si cerca di creare gioco e avere una precisa identità”.

Bitetto ha speso anche belle parole per Cornacchini: “Mi fido di lui. Ha gestito il campionato di Serie D con serenità e raziocinio. Fare meno danni possibili come spesso gli ho sentito dire può sembrare semplice, ma non ci riescono in tanti”. Notevole la ricchezza di soluzioni tattiche: “Cornacchini fino ad ora ha impiegato spesso il 4-3-3, ora con l’arrivo di Ferrari potrà essere utilizzato anche il 4-4-2, visto che in squadra ci sono anche esterni come Kupisz e Neglia abituati a giocare a tutta fascia”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News