Resta in contatto

News

Costa: “A Bari perché c’è una società seria”

Grande amicizia con Antenucci e grande fiducia nel club i motivi alla base del suo arrivo in Puglia

L’ospite da Bedollo, nel corso della puntata odierna del Tb Sport, è il difensore Filippo Costa, girato in prestito biennale dal Napoli dopo che i partenopei ne hanno rilevato il cartellino dalla SPAL“Sono qui perché ho visto un progetto ambizioso, una società sana e seria – spiega – E’ vero che sono sceso di due categorie ma non è detto che non possa farne tre in avanti. Speriamo bene. E poi qui è venuto il mio amico Mirko (Antenucci, ndr). Quando l’ho saputo ho colto l’occasione al volo. Ho un grande rapporto con lui. Oltre ad essere un grande giocatore è anche una grande persona. Il calendario? Non l’abbiamo ancora visto perché eravamo a cena. Sono sicuro che tra poco uscirà il discorso”.

Costa, tra i più attivi sui social, è uno dei protagonisti delle partite a briscola con diversi suoi compagni: “E’ una passione nata qui in ritiro. Prima giocavamo in quattro, io e Valerio (Di Cesare, ndr) contro Floriano e Antenucci ma io e Valerio perdevamo sempre perché Valerio sbaglia sempre la scelta decisiva – sorride – Adesso abbiamo iniziato a giocare a cinque, faccio dei disastri clamorosi ma almeno ci divertiamo”.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News