La Bari Calcio
Sito appartenente al Network

Bari-Modena, le pagelle: Botta incanta, Benedetti è ovunque, Di Cesare super

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Seconda vittoria consecutiva per il Bari, che ritrova anche la vittoria al San Nicola ai danni del Modena, battuto 4-1. L’ultimo successo dei biancorossi tra le mura amiche risaliva all’1 ottobre, quando la squadra di Mignani rifilò sei reti al Brescia.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 7,5 – Insuperabile: sbarra la strada in serie a Falcinelli, Armellino, Diaw, Pergreffi e Oukkhada. In almeno due di queste occasioni sfodera interventi da fuoriclasse assoluto. Lo beffa soltanto la sfortunata deviazione di Terranova in pieno recupero;

DORVAL 6,5 – Da sinistra a destra, la musica non cambia. Acquisisce consapevolezza con il passare delle giornate, e quando trova spazio è insidioso per la difesa avversaria. Regge anche quando attaccano dalle sue parti;

DI CESARE 7,5 – Da una sua chiusura provvidenziale nasce l’azione che regala il 2-0 al Bari. Sempre pronto alla battaglia con gli avanti del Modena, strappa gli applausi di tutto lo stadio nella ripresa dopo un’uscita palla al piede. Al 91′ non è sazio e allora, dopo un coast to coast di sessanta metri, si prende lo sfizio di siglare il poker biancorosso;

VICARI 6,5 – Dal 30′ in poi la gara si complica ma l’ex Spal non si scompone e chiude ogni varco quando è possibile. Dove non arriva lui (o Di Cesare), ci pensa Caprile;

MAZZOTTA 7 – Titolare dopo oltre tre mesi, prova convincente sull’out mancino, dove spinge quando ha spazio e tempo per farlo. Propizia la rete del 3-0 con una bella iniziativa personale;

MAITA 7,5 – Parte da mezz’ala con aggressività estrema: giganteggia nel centrocampo sradicando palloni a qualunque avversario. Dopo, da play, è il manovratore preciso di una squadra che sembra non poter fare a meno di lui;

MAIELLO 6 – Venticinque minuti di spessore davanti alla difesa, si manifesta ovunque e rompe ogni iniziativa ospite. In cinque minuti poi si becca due cartellini gialli: ingenuo nel primo caso, forse un po’ severo il secondo che lo estromette dalla contesa;

BENEDETTI 7,5 – Parte sul versante mancino e finisce a destra. Ha il merito di appoggiare la palla a Botta in occasione del vantaggio biancorosso ma è il suo temperamento a spiccare nella serata del San Nicola. Preziosissimo e devastante nelle due fasi, soprattutto quando c’è da aiutare Dorval con i diretti avversari: respinge ogni assalto del Modena e recupera un’infinità di palloni;

BOTTA 8 – Semplicemente strabordante: mette a soqquadro la difesa del Modena. La rete del vantaggio vale il prezzo del biglietto, decide di incantare ulteriormente con l’assist illuminante che spiana la strada a Folorunsho. Non contento, si esibisce in giocate da urlo e recuperi nella propria area. Esce stremato;

FOLORUNSHO 7,5 – Ancora una volta decisivo con la rete del 2-0 siglata, come a Cittadella. Stavilta aggredisce lo spazio e fulmina Gagno con un diagonale preciso. L’espulsione di Maiello lo costringe a retrocedere sulla linea dei centrocampisti ma il livello della sua prestazione non cala;

ANTENUCCI 6,5 – Unico riferimento offensivo ma mobilissimo. Denota una condizione atletica invidiabile, ha anche una buona chance ma Gagno interviene bene con i piedi. Gli manca soltanto l’acuto personale, chiude la sua ottima prova dopo un’ora ad alto livello;

MALLAMO 6 – In campo nell’ultima mezz’ora per garantire ancor più solidità al centrocampo. Prova ordinata;

BELLOMO 6 – Poco più di venti minuti, per far rifiatare Folorunsho e dare ordine nel finale;

SCHEIDLER 6 – Chiamato in causa per cercare di far rifiatare la squadra. Riesce nel compito, ha anche una buona chance ma perde il tempo giusto per concludere a rete;

PUCINO sv – Rileva l’esausto Mazzotta: si piazza a sinistra e non corre rischi;

TERRANOVA sv – In campo per cementare il bunker biancorosso nel finale di gara. Sfortunato in occasione della rete di Diaw;

MIGNANI 7,5 – Tre giorni dopo Cittadella indovina ancora tutte le mosse. Spezza il Modena nei primi venti minuti ma è soprattutto quando rimane in dieci che il Bari impressiona per atteggiamento e capacità di ribattere colpo su colpo agli avversari. Non è un caso che il terzo gol arrivi in inferiorità numerica. Si gode il terzo posto in solitaria, meritatissimo;

Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravi tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che squadra il Bari anche in 10 anziché difendere il vantaggio continua ad attaccare e fa gol e con i difensori grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono stati tutti bravi e determinati. Di Cesare un gladiatore, Botta la ciliegina sulla torta. Squadra che ha perso meno partite e attacco più forte di tutto il campionato. Questi dati fanno riflettere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

bella partita impostata benissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come si fa a non mettere 8 a Di Cesare, Caprile e Botta ? Boh

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Questo modulo tattico è solido. Con una punta titolare e due mezze punte hai un centrocampo più avanzato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Benissimo Bendetti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

#Solobari
Non si molla e questi ragazzi meritano tifosi maturi, coscienti della forza e dei limiti di essi.
Oggi davvero ecomiabili, da Caprile ad Antenucci, passando da Botta o Benedetti, ognuno nel suo ruolo ha interpretato lo spirito di gruppo che Mignani predica da quando ha messo piede a Bari.
E che ci sia Mazzotta o Mallamo o non ci siano Scheidler o Cheddira, poco importa.
Forza ragazzi il priscio è di casa al S. Nicola. ⭕

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Oggi una squadra superlativa e manca Ualino…. 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Benedetti superlativo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se il Bari continua a giocare come ha fatto questa sera, allora è sicuro che la capienza del San Nicola non basterà piu.Ragazzi oggi ci avete fatto Sognare.

Articoli correlati

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it...
La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it...
La gara al Barbera è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

La Bari Calcio