Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

QdP – Bressan: “A Bari ho vissuto il grande calcio. Questo club merita la A in pianta stabile”

Alcune dichiarazioni del doppio ex di Bari e Como, Mauro Bressan al Nuovo Quotidiano di Puglia (intervista di Flavio Insalata)

PER CHI TIFA – «I ricordi sono belli per entrambe le piazze. Como dopo il Milan mi ha permesso di vincere un campionato di C e poi senza passare dalla B di andare a giocare subito in Serie A perché mi prese il Foggia. Lì poi ho fatto la fine della carriera in una società che non era gestita al meglio, ma su questo preferisco sorvolare. A Bari sono passato dal grande calcio al grandissimo calcio. Le due salvezze consecutive mi hanno permesso di mettermi in vetrina e di andare a giocare la Champions League con la Fiorentina. Sono legato ad entrambe le squadre, spero che pareggino così siamo a posto».
PROPRIETÀ IMPORTANTI – «Sono molto solidi. A Como dopo tanto è arrivata questa proprietà straniera ma che fa passi su misura. La B è il campionato che si addice alla città, ma questa proprietà può permettersi anche la A. Al Bari la B sta stretta, c’è il dilemma incessante delle due squadre. Da appassionato barese però potrei solo ringraziarli. Ora Bari merita la A stabile».
LE SQUADRE – «Il Como è partito con grandi ambizioni ma ha avuto il problema di mister Gattuso che non è stato tanto bene. Ha pescato bene dal mercato ma sono partiti male. Ora si stanno riprendendo. Il Bari mi ha sorpreso. Mi diverto a vederlo giocare, apprezzo Mignani. Cheddira ha fatto sfracelli, ora farà i mondiali e il mister avrà il problema di sostituirlo ma tra Salcedo, Scheidler e Ceter il sostituto verrà fuori. Possono stare nel gruppetto dalla Reggina in giù. Con l’entusiasmo si possono fare cose clamorose».
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News