Resta in contatto

Approfondimenti

Bari, a gennaio gli innesti per blindare la B

Potrebbero essere quattro i rinforzi nella squadra biancorossa

Accontentare gli scontenti e puntellare la rosa con innesti di qualità: questo è l’obiettivo di Ciro Polito. Il direttore sportivo del Bari, dopo l’ottimo lavoro svolto in estate, vuole regalare a Mignani una rosa capace di saper difendere il primo posto conquistato nell’arco della prima parte di stagione. Probabile che i nuovi innesti siano tre o quattro, ma molto dipenderà dalle cessioni.

In difesa, non si muoverà nessuno. Ma il Bari è a caccia di un centrale in attesa che rientri a pieno regime capitan Di Cesare, vittima di un grave infortunio al ginocchio. La batteria dei centrali si arricchirebbe di un quinto elemento che possa farsi trovare pronto alle spalle di Terranova, Gigliotti e Celiento.

La situazione più caotica riguarda il centrocampo: ad abbandonare Bari dovrebbero essere Lollo e De Risio, resta in dubbio la posizione di Di Gennaro. Appare inevitabile l’acquisto di una mezz’ala che possa alternarsi con Scavone, D’Errico e Mallamo.

In attacco, molto dipenderà dalle condizioni fisiche di Marras, che poco ha giocato tra novembre e dicembre per un fastidio al ginocchio. Potrebbe lasciare Citro, impiegato con il contagocce e reduce da un grave infortunio. A non essere certo della permanenza è anche Simeri, che dopo essere partito con il botto, ha visto pochissimo il campo: da metà novembre non è mai partito titolare.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Peccato sono solo 11, perchè ci sarebbero altri tipo Tovalieri, Daniel Andersson, Kenneth Andersson, Neqrouz, Gerson, Garzja, Mancini, De Rosa"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo i suoi bolidi dai calci di punizione ed in particolare il goal in in cosenza bari che ci spinse verso la A. Grande difensore."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Approfondimenti