Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Femminile

Pink Bari, Signorile: “LDL ha altri pensieri ad ora, un nostro rapporto sarebbe positivo per Bari”

Il numero uno della società barese, appena retrocessa in B, torna a parlare del rapporto con la famiglia De Laurentiis: “Il mondo femminile andrebbe accompagnato nella maniera giusta”

Alessandra Signorile, presidente della Pink Bari, torna a parlare dei rapporti tra il calcio femminile e tra quello maschile a Bari, con particolare riferimento al momento vissuto dal numero uno biancorosso. Lo fa a qualche giorno di distanza dall’aritmetica retrocessione in B tra le pagine di tuttocalciofemminile: “In questo momento ha altri pensieri. Deve concentrarsi sui play-off per cercare di conquistare la Serie B. Io non penso a De Laurentiis per avere magari un milione di euro da investire nella costruzione della rosa. Penso che un rapporto forte tra maschile e femminile sarebbe positivo per il calcio a Bari. Il mondo femminile è in continua crescita. Andrebbe accompagnato nella maniera giusta. La grande sfida è far giocare a pallone tutte le bambine che lo desiderano. Questo vale per Bari e per qualsiasi angolo d’Italia”.

E ancora, a proposito della spinosa tematica del professionismo del calcio femminile: “Vedo un panorama confuso e la mia Pink, che è retrocessa con grande dispiacere, sta aspettando di capire da dove ripartirà il calcio femminile. Io sono per il professionismo, lo dico e lo ripeto, ma quanti la pensano come me? Il calcio sta vivendo un momento molto delicato. La storia della Superlega è una ferita dolorosa. Avete visto come è stata immediata la rivolta dei tifosi? La Superlega non era vero calcio. E nel femminile vedo confusione. Fosse per me il professionismo dovrebbe partire subito. Non tra un anno, subito. Così sarebbero chiare le posizioni delle varie società. Invece temo che si arriverà a un rinvio, anzi potrei scommetterci su”.

“Le società di Serie A, all’interno della Divisione, diranno che non siamo ancora pronti, che questo nuovo status non è sostenibile economicamente. E il presidente Gravina non potrà che prendere atto della posizione del club. Alla fine le grandi sconfitte saranno le calciatrici che non potranno essere considerate alla pari dei loro colleghi maschi. Non è vero che non ci sia sostenibilità economica come si dice in giro. Questa riflessione è una mancanza di rispetto nei confronti di tanti presidenti che in questi anni hanno portato avanti il calcio femminile facendo quadrare i conti. La mia Pink è una società sana, non ho mai sposato il principio che forse è meglio fare un milione di debiti. Voglio capire che strade imboccheremo. Poi, deciderò come comportarmi”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Femminile