Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Palermo: Mercurio e D’Ursi incidono, Antenucci e Rolando invisibili

La gara al San Nicola tra Bari e Palermo è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

 FRATTALI 5

Attento sulla zuccata di Rauti a inizio gara, colpevole in occasione della rete di Santana, che lo sorprende sul primo palo

CIOFANI 5,5

Non giocava dal derby contro il Foggia, normale un po’ di ruggine: esce nell’intervallo

DI CESARE 5,5

Perde Rauti quando l’attaccante impegna severamente Frattali, in occasione del rigore sbaglia tempo dell’anticipo. Nel secondo tempo è provvidenziale anticipando Rauti a pochi passi da Frattali.

SABBIONE 5,5

Rientra dopo l’infortunio, ci sono le solite amnesie e i soliti appoggi sbagliati.

PERROTTA 6

Dietro non commette sbavature, ha il merito di trovare la rete del pareggio con un bel colpo di testa

MAITA 5

Non riesce a dare il cambio di passo al Bari in fase di regia, appare in flessione rispetto a qualche settimana fa

DE RISIO 5

Prestazione incolore, non pervenuto in fase di regia. Un lancio nel nulla a fine primo tempo è lo specchio della sua prova

MARRAS 4,5

Nel primo tempo è invisibile e, quando si manifesta, effettua il fallo da rigore che spiana il vantaggio agli avversari. Nella ripresa ha una grande chance per il pareggio ma fa fare una grande figura a Pelagotti

ROLANDO 4,5

Altra opportunità da titolare non sfruttata. Sbatte addosso al muro rosanero e non riesce a trovare contromisure. Per disperazione, Carrera è costretto a sostituirlo.

ANTENUCCI 5

Uno squillo in avvio, poi si perde e non si fa più vedere dalle parti di Pelagotti. Non trova il gol su azione da fine gennaio. Con il Bari sotto di due reti, Carrera decide di fare a meno di lui, che dovrebbe essere il faro della squadra.

CANDELLONE 5

Una buona combinazione dopo dieci minuti con Antenucci e nulla più. Si adatta al pomeriggio mediocre dell’intera squadra e, come spesso gli capita, non riesce nemmeno a tirare in porta.

SEMENZATO 5,5

Sostituisce Ciofani nell’intervallo. Non dovrebbe dare lui la svolta ma non fa di meglio rispetto ai suoi compagni

D’URSI 6

Chiamato a risollevare le sorti del Bari, si vede negli ultimi quindici minuti: sfiora il pari e poi confeziona l’assist per Perrotta.

MERCURIO 6,5

La sua freschezza regala un pizzico di vitalità a un Bari che era praticamente morto: trova la prima gioia personale riaprendo una gara che fino a quel momento era stata dominata dal Palermo

CIANCI 5,5

Gettato nella mischia per dare la scossa, non riesce a incidere come vorrebbe: il digiuno dal gol prosegue ormai da un mese e mezzo.

CARRERA 5

Rivoluziona ancora il Bari che, ancora una volta, incassato il primo schiaffo non riesce a reagire. Dopo lo 0-2 rivoluziona l’attacco e trova il pareggio, ma anche perché il Palermo rimane in dieci negli ultimi venti minuti.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Ma ci vuole ancora tanto a capire che è un bidone

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio