Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

D’Agostino, presidente dell’Avellino: “Ternana e poi Bari: la nostra verità”

L’intervista al nostro portale gemello Calciofere: “Siamo alla resa dei conti, tutto in una settimana. Non saremo la vittima sacrificale”

Per l’Avellino tutto in una settimana: domenica a Terni, contro una squadra a caccia dell’ultimo tassello per andare in B, il sabato successivo al Partenio contro il Bari. Il presidente D’Agostino carica l’ambiente con un’intervista a Radio Punto Nuovo: “Siamo giunti alla resa dei conti, con Ternana e Bari in una settimana – riporta CalcioFere -. Noi andremo a Terni a fare la nostra partita e non gradirei che festeggiano proprio contro di noi”.

D’Agostino fa il punto anche sull’imminente vittoria del girone C della Ternana: “Hanno meritato di vincere il campionato, sono i più forti ma non mi piacerebbe vederli festeggiare proprio in faccia a noi. Io voglio andare lì e rovinare la festa, nel senso buono del termine. Noi dobbiamo fare la nostra gara, come siamo abituati a fare. Abbiamo sempre fatto bene con altre squadre top nel girone di ritorno e sono fiducioso, anche se abbiamo delle carenze in organico, i positivi e qualche infortunato. Però andremo a Terni non certo per andare ad assistere alla loro festa”.

LEGGI L’INTERVISTA SU CALCIOFERE

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Paul
Paul
14 giorni fa

Per il secondo posto dobbiamo esserci noi

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario