Resta in contatto

News

Scala racconta il weekend surreale del Bari: “Fino all’ultimo non sapevamo che cosa sarebbe successo”

Il direttore sportivo biancorosso: “E’ un momento difficile per tutti, giusto che il calcio si uniformi all’emergenza sanitaria”.

A margine della gara disputata lunedì scorso con il Catanzaro, il direttore sportivo del Bari, Matteo Scala, ha commentato la situazione che sta vivendo il calcio italiano, fermato dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. “Lo stop al campionato va rispettato”, le parole del manager ligure. “Per noi è già stato un weekend surreale: siamo partiti, poi ci siamo fermati perché sembrava che non dovessimo giocare più, quindi si è deciso di andare in campo. Attendiamo di capire le prossime disposizioni. Dovremo fermarci fino al tre aprile a causa dell’emergenza sanitaria, ma lo faremo sperando davvero che questa situazione si attenui il prima possibile”.

Scala plaude pure il cammino compiuto fin qui dai galletti: “Anche a Catanzaro abbiamo giocato un ottimo primo tempo che potevamo chiudere con un vantaggio anche più abbondante. Il nostro allenatore merita davvero un elogio per il lavoro svolto sul gruppo, sull’identità di squadra e ora ne stiamo raccogliendo i frutti. 25 risultati utili di fila sono un risultato da apprezzare. Dobbiamo pensare al nostro percorso, senza badare agli altri. Vedremo dove arriveremo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Meglio in panca. Ma non come allenatore che è scarsissimo"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News