Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Morto Franco Janich: fu direttore sportivo del Bari

Ex calciatore e poi dirigente, fu ds dei galletti dal 1983 al 1992 contribuendo a portare in biancorosso diversi calciatori importanti

Nelle scorse ore si è diffusa la notizia della scomparsa di Franco Janich ex calciatore e poi dirigente che ha fatto parte anche della storia del Bari. Nato a Udine nel 1933 Janich che di ruolo faceva il libero, mosse i suoi primi passi da calciatore nell’Atalanta e fu poi acquistato dalla Lazio con cui trascorse tre stagioni. La consacrazione del difensore friulano, tuttavia, avvenne nel Bologna di cui divenne una colonna militandovi per ben 11 campionati di Serie A e con cui vinse anche uno Scudetto, il settimo nella storia del club. Fisico imponente, bravo di testa e nell’anticipo, Janich venne soprannominato l’Armèri, l’armadio in dialetto bolognese

Chiusa la carriera da calciatore in Serie B con la Lucchese, Janich intraprese la carriera da dirigente e nel 1983 accettò l’incarico di direttore sportivo del Bari offertogli da Vincenzo Matarrese. In Puglia il ds friulano rimase per 9 anni, fino al 1992. Durante la sua permanenza in riva all’Adriatico, i galletti centrarono il doppio salto di categoria dalla C alla A tra il 1983 e il 1985. Con Janich ds e Gaetano Salvemini in panchina, il Bari vinse anche la Mitropa Cup nel 1990 (ad oggi resta ancora l’unico trofeo nella bacheca del club).

Oltre ai risultati sportivi Janich a Bari è ricordato con affetto e stima professionale per aver portato nel capoluogo pugliese calciatori di spessore assoluto e ancora amatissimi dal tifo biancorosso come furono il brasiliano Joao Paulo, Antonio Di Gennaro e Pietro Maiellaro, o ancora Zvone Boban e David Platt.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Servono un centrale, un play e un attaccante da gol. Questo in caso di infortuni è per dare respiro a Di Cesare, Maiello e Cheddira."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News