Resta in contatto

News

Morto Franco Janich: fu direttore sportivo del Bari

Ex calciatore e poi dirigente, fu ds dei galletti dal 1983 al 1992 contribuendo a portare in biancorosso diversi calciatori importanti

Nelle scorse ore si è diffusa la notizia della scomparsa di Franco Janich ex calciatore e poi dirigente che ha fatto parte anche della storia del Bari. Nato a Udine nel 1933 Janich che di ruolo faceva il libero, mosse i suoi primi passi da calciatore nell’Atalanta e fu poi acquistato dalla Lazio con cui trascorse tre stagioni. La consacrazione del difensore friulano, tuttavia, avvenne nel Bologna di cui divenne una colonna militandovi per ben 11 campionati di Serie A e con cui vinse anche uno Scudetto, il settimo nella storia del club. Fisico imponente, bravo di testa e nell’anticipo, Janich venne soprannominato l’Armèri, l’armadio in dialetto bolognese

Chiusa la carriera da calciatore in Serie B con la Lucchese, Janich intraprese la carriera da dirigente e nel 1983 accettò l’incarico di direttore sportivo del Bari offertogli da Vincenzo Matarrese. In Puglia il ds friulano rimase per 9 anni, fino al 1992. Durante la sua permanenza in riva all’Adriatico, i galletti centrarono il doppio salto di categoria dalla C alla A tra il 1983 e il 1985. Con Janich ds e Gaetano Salvemini in panchina, il Bari vinse anche la Mitropa Cup nel 1990 (ad oggi resta ancora l’unico trofeo nella bacheca del club).

Oltre ai risultati sportivi Janich a Bari è ricordato con affetto e stima professionale per aver portato nel capoluogo pugliese calciatori di spessore assoluto e ancora amatissimi dal tifo biancorosso come furono il brasiliano Joao Paulo, Antonio Di Gennaro e Pietro Maiellaro, o ancora Zvone Boban e David Platt.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

grande direttore sportivo!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un Signore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un grande competente e una persona seria nel Bari anni 80.
R.I.P.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao Franco resterai nei ns cuori riposa in pace

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grazie Franco. Ci hai portato nel calcio che contava. Ci hai regalato tanto campioni in primis Joao Paulo, a D. Platt e a tanti altri. Grazie di cuore grande dirigente. Da lassù puoi costruire ora una squadra di stelle. R.i.p.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R. I. P

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande dirigente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R. I.P

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.i.p

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

RIP.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il Bari di Bruno Bolchi

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News