Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Awua come Enynnaya: un altro nigeriano esalta Bari

Il centrocampista preso in prestito con diritto di riscatto dallo Spezia ha già conquistato il cuore dei sostenitori biancorossi grazie alla grinta mostrata in campo

Sono passati quasi vent’anni da quella magica serata di dicembre del 1999 in cui Antonio Cassano e Hugo Enynnaya demolirono l’Inter con due goal assolutamente impensabili per due ex primavera lanciati in prima squadra da Fascetti. Oltre che inchinarsi al genio di Bari Vecchia, i tifosi biancorossi quella sera impazzirono anche per il giovane nigeriano che purtroppo però, non rispettò le attese e finì per perdersi iniziando a girovagare per l’Italia e per il resto d’Europa senza fortuna.

Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, a distanza di due decenni, un altro giovane venuto dalla Nigeria, seppur con un ruolo diverso, accende gli entusiasmi dei tifosi baresi: parliamo di Theophilus Awua, il centrocampista classe ’98 prelevato in prestito dallo Spezia durante l’ultimo giorno di calciomercato. Theo, come lo chiamano tutti, ha giocato soltanto uno spezzone di partita a Rieti e l’intera gara casalinga contro la Reggina ma tanto è bastato per farlo entrare nel cuore dei supporter biancorossi.

In entrambe le occasioni in cui è stato chiamato in causa, infatti, il ragazzo nato a Makurdi ha destato ottime impressioni: grintoso, dinamico e anche discretamente bravo con il pallone tra i piedi. La conferma arriva dal suo ex allenatore al Rende, Francesco Modesto: “Sono felice che a Bari ne abbiano già apprezzato il valore ma i tifosi resteranno ancor più sorpresi. È un giocatore tosto ma anche molto tecnico. Sa leggere bene le situazioni in mezzo al campo. È destinato a una grande carriera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News